• facebook

Home » Attualità » Interviste » Silvana Mazzocchi » Karin Russell, indossatrice
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Karin Russell, indossatrice

Karin Russell, 21 anni, indossatrice, Brighton

Il volo per Londra sta facendo ritardo...mi permette di rivolgerle alcune domande per il sito donneierioggiedomani, che fa informazione al femminile?
Rapidamente...

Quando ha cominciato a sfilare?
Avevo diciassette anni; sono già vecchia...ma ho iniziato a lavorare professionalmente nel mondo della moda intorno ai 19 anni.

Scherza a dire di essere vecchia?
No. Nonostante quello che si crede è un lavoro faticoso. .....è un lavoro stancante anche fisicamente, le sfilate durano ore, i cambi di vestito devono essere rapidissimi e devi essere sempre perfetta...

Come le è venuto in mente di fare questo lavoro?
...ho conosciuto delle persone che, vedendo la mia figura snella e piuttosto alta(sono 1,79), mi hanno consigliato di intraprendere questa strada.

Comunque è un lavoro che permette di guadagnare molto, specie per una giovane donna.
Si, non posso negarlo. Ma ci sono anche tante cose che non mi piacciono.

Per esempio?
Induce in chi lo pratica aspettative eccessive ed irrealizzabili di perfezione.

Lei parla spesso di perfezione, quale?
Il lavoro come indossatrice mi ha aiutata a rafforzare un po' la mia autostima, anche se ho dovuto usare solo la mia immagine, ma riconosco che possa rendere la vita difficile ...

Avete sempre un aspetto, come dire...? "Perfetto", per riprendere una sua espressione?
.. La perfezione assoluta, non esiste, ma chi lavora in quest' ambiente finisce per dimenticarsene e crederci, così a volte, ne rimane schiacciato...

Quando si inizia a 17 anni ad esporre il proprio corpo...insomma non ci sono risvolti psicologici negativi?
Ci sono, eccome.
Intanto tutti ti dicono che sei bella e pare che il mondo possa cadere ai tuoi piedi, se solo tu lo vuoi; cominci a crederci e se non accade spesso si va in depressione.

Non pensa di poter formarsi una famiglia, di vivere serena gli anni della maturità?
Ci penso ma mi sembra tutto lontano, troppo lontano. Gli eventi si susseguono, e nella vita, prima o poi, occorrerà fare delle scelte...ed è proprio questa la cosa più difficile per me.

Ci stanno chiamando all'imbarco...come vive?
Alla giornata; tra un aereo e l'altro, come vede; da una sfilata all' l'altra...corteggiata, adulata...

Le sembra un buon modo i vivere?
No. So che nel mondo ci sono tanti problemi, la fame, la guerra...ma in questo ambiente tutto è più superficiale; è importante trovare il paio di scarpe da abbinare ad un abito e si dimentica quasi tutto.

Almeno fin a che non capita qualche cosa...non crede?
Si; ma posso aspettare!

Chiedi informazioni Stampa la pagina