• facebook

Home » Norme giuridiche » Anno 2009 » 9 febbraio 2009, Il divorzio può cancellare l'assegnazione della casa
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

9 febbraio 2009, Il divorzio può cancellare l'assegnazione della casa

La sentenza di divorzio spazza via automaticamente il diritto a vivere nella casa di famiglia acqusito in sede di separazione. Ciò anche senza una richiesta espressa dell'ex e senza nessuna disposizione specifica nella pronuncia che dichiara cessati gli effetti civili del matrimonio. A maggior ragione, perlatro, quando i figli sono ormai adulti e indipendenti.

Questo importante principio è stato affermato dalla Corte di cassazione che, con la
sentenza n. 2210 del 29 gennaio, ha respinto il ricorso di una donna alla quale il Tribunale aveva ordinato di lasciare la casa di famiglia (che il provvedimento di separazione le aveva assegnato) anche se nessuna posizione, al riguardo, era stata presa nella sentenza di divorzio. l'assegnazione della casa

Chiedi informazioni Stampa la pagina