• facebook

Home » Norme giuridiche » Anno 2009 » Riconoscimento figli
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Riconoscimento figli

L'infedeltà della compagna non prova che il figlio è di un altro se il presunto padre si rifiuta di sottoporsi al test del DNA.

Lo ha stabilito la Corte di cassazione che, con la sentenza n. 6873 del 2009 ha respinto il ricorso di un giovane nei confronti del quale era stata pronunciata la dichiarazione giudiziale di paternità anche se lui lamentava il tradimento della compagna all'epoca del concepimento del bambino.

Chiedi informazioni Stampa la pagina