• facebook

Home » Donne Oggi » Testimonianze » La manovra da 24 miliardi
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

La manovra da 24 miliardi

Care amiche,

la manovra da 24 miliardi è il nuovo argomento di "CommercialistaDonna". Approvata dal Consiglio dei Ministri, prevede misure in campi diversi per correggere i conti pubblici, alcune di immediata attuazione, altre invece attendono decreti ministeriali ad hoc. Vedremo insieme una panoramica di cosa cambierà per noi cittadini.

Vi saluto e vi ricordo che richieste particolari o interesse per un tema specifico possono essere segnalate alla mia mail.
Cordiali saluti a voi tutte.

Monica Ottone, dottore commercialista in Roma.

Per contattarmi dr.monicaottone@donneierioggiedomani.it

La Manovra straordinaria da 24,9 miliardi

Questa manovra correttiva dei conti pubblici ha parecchi destinatari: imprese, professionisti, famiglie, sanità ed altri. Cominciamo ad esaminare il suo impatto sulla famiglia.

Correttivi che interessano

Invalidità

LA FAMIGLIA

La percentuale di invalidità per ottenere il trattamento di invalidità sale all'85% per le domande presentate dal 1° giugno 2010. Inoltre si sta pensando di punire il medico che attesta falsamente l'invalidità, con conseguenze non solo penali e deontologiche, ma anche patrimoniali, infatti dovrà risarcire il compenso illegittimamente corrisposto al falso invalido.

Redditometro

E' aggiornato il redditometro per valutare la proporzione tra il reddito dichiarato e la capacità di spesa del contribuente. Naturalmente è garantito il contraddittorio.

Case Fantasma

I proprietari di immobili che non risultano al catasto, devono presentare, ai fini fiscali, entro il 31/12/2010, la dichiarazione di aggiornamento catastale. L'Agenzia del territorio renderà disponibili ai Comuni le dichiarazioni di accatastamento per i controlli di conformità. Se non si procede alla regolarizzazione catastale scatteranno i controlli incrociati tra Agenzia del territorio e Comuni.

Contro l'elusione del 36%

Dal primo luglio 2010 Banche e Poste opereranno una ritenuta d'acconto del 10% sui bonifici relativi alle spese di ristrutturazione che beneficiano del 36%.

Handicap

L'Asl accerterà la condizione dell'alunno in situazione di handicap, per formalizzare un piano educativo individualizzato. Verranno quindi indicate le ore di sostegno necessarie finalizzate all'istruzione e all'educazione.

Scuola e sostegno

Per il prossimo anno scolastico è assicurato un numero di docenti di sostegno pari a quello in servizio e nell'organico di fatto del 2009/2010.

Anagrafe dell'assistenza

All'Inps è istituito il casellario dell'assistenza per la raccolta e la gestione dei dati e dei redditi relativi ai beneficiari di prestazioni assistenziali.



vai agli argomenti precedenti

Chiedi informazioni Stampa la pagina