• facebook

Home » Norme giuridiche » Anno 2010 » Condanna annullata alla ex che impediva gli incontri con il padre. I conflitti fra i due rendono la testimonianza inattendibile, 3 settembre 2010
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Condanna annullata alla ex che impediva gli incontri con il padre. I conflitti fra i due rendono la testimonianza inattendibile, 3 settembre 2010

Può essere annullata la condanna nei confronti del genitore affidatario che impedisce gli incontri fra il figlio e l'ex coniuge qualora l'alto grado di conflittualità fra i due renda la testimonianza della parte offesa inattendibile.
Lo ha stabilito la Corte di cassazione che, con la sentenza n. 32675 del 3 settembre 2010, ha accolto il ricorso di una donna condannata dalla Corte d'Appello di Bologna ai soli fini civili per aver impedito al figlio, in due occasioni, di incontrarsi con il padre nei giorni stabiliti dal giudice della separazione.
Il Tribunale l'aveva invece assolta ma il verdetto era stato ribaltato in secondo grado.
Ora la sesta sezione penale ha annullato con rinvio la condanna ritenendo la testimonianza dell'ex marito e di sua madre un po' confusa e soprattutto inattendibile dati i contrasti fra la coppia.
I giudici bolognesi dovranno rivalutare il caso considerando che le liti possano essere state il motivo della denuncia dell'uomo.

Chiedi informazioni Stampa la pagina