• facebook

Home » Attualità » Consigli di lettura » Taglia trentotto bulimia, amore e rabbia, di Stefania Longo
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Taglia trentotto bulimia, amore e rabbia, di Stefania Longo

Taglia trentotto
bulimia, amore e rabbia

di Stefania Longo
prefazione di Silvana Mazzocchi

Memori
ISBN 978-88-89475-61-4
euro 14,00


Una storia vera, cruda, spesso anche grottesca. L'autrice è bulimica, conosce bene la sua condizione, sa come conviverci come raccontarla con linguaggio immediato e diretto.
Stefania Longo vive in provincia, una provincia bella, sana e ricca. Non come lei.
In questi racconti, tutti collegati dal file rouge del suo disturbo alimentare, descrive la vita di tutti i giorni: il treno dei pendolari, il lavoro, l'amore, la rabbia, la famiglia e le vetrine dei negozi alla moda che offrono un modello femminile che non può e non deve superare la taglia 40.
Si è sdoppiata tra ideali di perfezione e una cruda realtà di continue abbuffate, ma la sua, più che una doppia vita è stata una non-vita per tanti anni, un'esistenza ai limiti della decenza e della magrezza, da vera "underdog".


STEFANIA LONGO è stata una bambina precoce e vivace, dotata di rara intelligenza. È diventata poi una studentessa modello, esempio di diligenza e caparbietà. Dopo gli studi ha cercato sempre di essere la migliore e di emergere come impiegata dell'anno.

Invece Stefania Longo non è nulla di tutto questo. È stata una ragazza bulimica. In questi anni ha sperimentato la malattia in tutti i suoi aspetti grotteschi, infernali, paradossali. Il disturbo alimentare l'ha portata a nutrirsi di parvenze da brava ragazza con tragici retroscena bulimici e pesanti ossessioni alimentari. Quando si è affidata alla medicina tradizionale non ha ottenuto alcun risultato. Ha quindi sconfitto i suoi demoni da sola e ora è definitivamente guarita.


Chiedi informazioni Stampa la pagina