• facebook

Home » Attualità » Consigli di lettura » Roma. Percorsi di genere femminile (vol. 1), di Maria Pia Ercolini
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Roma. Percorsi di genere femminile (vol. 1), di Maria Pia Ercolini






Roma. Percorsi di genere femminile (vol. 1)
di
Maria Pia Ercolini
Jacobelli
Editore

La città è conosciuta per i suoi uomini illustri - imperatori, consoli, papi, condottieri e politici - ma restano spesso invisibili i segni lasciati dalle sue donne. Donne diverse che hanno fatto la storia senza esibirsi e senza essere viste dagli storici, che quella storia l'hanno invece cancellata.
Il percorso parte da un luogo fortemente simbolico, la Casa internazionale delle donne, in via della Lungara, un edificio che per secoli ha rappresentato l'oppressione femminile e ne ha capovolto radicalmente la funzione, facendosi centro della solidarietà e della vivacità culturale femminile. Da reclusorio a spazio aperto: donne coatte ieri, donne libere oggi.
Una riappropriazione spaziale di cui questa guida condivide lo spirito: itinerari che attraversano secoli e quartieri per restituire visibilità alle donne e smorzare i caratteri rigidamente androcentrici della città, schiacciata da troppi poteri.
Via della Lungara però, non è solo la Casa, è molto altro nel panorama culturale della città: la Villa Farnesina, l'Accademia dei Lincei, l'Orto botanico, il palazzo e la galleria Corsini, sono luoghi che possono essere letti riequilibrando la presenza dei due generi, interrogandosi su limiti, dimenticanze e pregiudizi in cui la società patriarcale ha avvolto le donne.
E così il Gianicolo, Trastevere, l'Isola Tiberina.
In questo ampio lavoro collettivo, si è cercato di utilizzare un linguaggio rispettoso delle differenze di genere, perché la lingua non è un fatto meccanico, ma il veicolo del pensiero che subordina il femminile al maschile.
Se la guida nasce da un'esperienza didattica, intende tornare alla scuola, dove ragazze e ragazzi strutturano la propria identità sociale e culturale, e vuole aiutare docenti e discenti a comprendere la città nella sua interezza.
Nel tentativo di riportare in aula la Roma delle donne, giorno dopo giorno dal libro nascono unità didattiche trasversali alle diverse discipline, realizzate per i licei ma aperte a contributi estesi ad altri ordini e gradi di scuola.

Maria Pia Ercolini insegna da trent'anni Geografia turistica, partecipa a gruppi di studio e laboratori con le università romane finalizzati a promuovere la visibilità delle donne nella cultura e nella società. Ha realizzato fotoreportage di viaggio e articoli sulla condizione femminile per settimanali e mensili. Ha pubblicato ricerche e unità didattiche interdisciplinari per le pari opportunità su periodici, libri di testo, atti di convegni, rubriche.

Chiedi informazioni Stampa la pagina