• facebook

Home » Norme giuridiche » Anno 2011 » Maltrattamenti, in carcere l'ubriacone che rende la vita impossibile alla moglie. Sì al danno morale, 12 dicembre 2011
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Maltrattamenti, in carcere l'ubriacone che rende la vita impossibile alla moglie. Sì al danno morale, 12 dicembre 2011



Maltrattamenti, in carcere l'ubriacone che rende la vita impossibile alla moglie. Sì al danno morale
Non conta che botte, offese e minacce coincidano con le sbornie: vessazioni frutto di un disegno unitario

Principio analogo espresso da altre sentenze Consulta massima e sentenza relative all'articolo
Convivenza impossibile. Percosse, ingiurie e minacce: il marito ubriacone dà in escandescenze e la moglie è costretta a sopportare, un copione già letto tante volte. Ma stavolta è il giudice penale a scrivere il finale: l'alcolizzato andrà in carcere, condannato per maltrattamenti in famiglia senza che alcuna clemenza sia possibile per il fatto che la condotta antigiuridica fosse posta in essere tra fumi dell'alcol. È quanto emerge dalla sentenza 509/11 pubblicata dal tribunale di Matera.

Chiedi informazioni Stampa la pagina