• facebook

Home » Norme giuridiche » Anno 2012 » E' reato rivelare l'omosessualità altrui, 24 luglio 2012
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

E' reato rivelare l'omosessualità altrui, 24 luglio 2012


E' reato rivelare l'omosessualità altrui
Si rischia una condanna per diffamazione e violazione della privacy


Chi diffonde l'omosessualità di un altro rischia una condanna per
diffamazione e violazione della privacy.
Lo ha sancito la Corte di cassazione che, con la sentenza n. 30369 del
24 luglio 2012, ha accolto il ricorso di un uomo che aveva visto
finire in prima pagina il tradimento con un collega.
Insomma e' stata bocciata la decisione dei giudici di merito che
avevano escluso la punibilità del giornalista. Ciò perché la
motivazione del provvedimento impugnato si rileva incoerente con le
norme sulla diffamazione in relazione all'esclusione dei presupposti
della lesione del menzionato diritto, tutelato dal nostro ordinamento.

Chiedi informazioni Stampa la pagina