• facebook

Home » Attualità » Consigli di lettura » Le ragazze della scrittura. Oltre i tabù, la letteratura contemporanea femminile in Italia, di Lucia Ravera
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Le ragazze della scrittura. Oltre i tabù, la letteratura contemporanea femminile in Italia, di Lucia Ravera

Le ragazze della scrittura. Oltre i tabù, la letteratura contemporanea femminile in Italia
di Lucia Ravera
GliulianoLadolfi Ed.

Oggi, più che mai, in Italia, attraversiamo una stagione letteraria nella quale proliferano i nomi di donne, autrici non solo, come tradizione vuole, di poesie, ma anche e in larga misura di narrativa. Eppure, come accadde in passato ad altre Muse, di queste scrittrici, fatta eccezione per quelle che si aggiudicano la gloria (passeggera) di qualche celebre (e dibattuto) premio, poco si sa. Non esistono d'altra parte storie della letteratura che si prendano la briga di elencare, descrivere organicamente, con arte cesellatoria e sequenzialità cronologiche la produzione femminile dagli albori ai giorni nostri.

Di cosa parlano le donne del terzo millennio? Qual è il loro rapporto nei confronti della letteratura? E quale il ruolo che ad essa assegnano nella società?

Intorno a questi e ancora altri quesiti, si è avviato il viaggio di Lucia Ravera alla scoperta della scrittura contemporanea femminile italiana: una scrittura che, oltre a riempire fugacemente gli stores e scomparire in un baleno dalle librerie, può suggerire nuovi alfabeti, attraverso cui leggere i libri e, in misura più significativa, la vita; una scrittura che è innervata dei nostri tempi, di cui è testimonianza e denuncia, una scrittura che non necessariamente consola, che non emula se stessa, ma si cala nel perenne mutare e sostare delle cose, una scrittura che esprime un "sentire" dal quale non si può, non si deve prescindere.

Chiedi informazioni Stampa la pagina