• facebook

Home » Attualità » Consigli di lettura » Lo specchio, di Edith Dzieduszycka
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Lo specchio, di Edith Dzieduszycka

Lo specchio
di Edith Dzieduszycka
Felici ed.

Il diario giovanile della madre ormai defunta e le riflessioni della figlia che per caso, molti anni dopo, trova i quaderni e ne legge il contenuto quasi con senso di colpa: la scoperta di una parte "segreta" e importante della vita dell'una, genera nell'altra emozioni profonde e risposte a domande rimaste insolute negli anni condivisi. Due donne che si confrontano, forse per la prima volta, attraverso questo insolito e tardivo mezzo alla ricerca di una complicità e di una comprensione reciproca sospirate ma mai raggiunte. Le intense pagine di questo romanzo ambientato in Francia ci fanno spettatori di due storie, ambientate in epoche diverse anche se non lontane, dove la parola si carica di suggestioni ambivalenti e ambigue.

Edith Dzieduszycka è nata in Francia a Strasburgo dove ha fatto studi classici e lavorato al Consiglio d'Europa. Vive da molti anni in Italia: Firenze, Milano, Roma dove abita tuttora e svolge un'intensa attività nel campo dell'arte (collage e fotografia). Ha pubblicato un libro di fotografie "La Sicilia negli occhi" (Editori Riuniti, 2004); le raccolte di poesie: "Diario di un addio", "L'oltre andare", "Nella notte un treno", "A pennello"; un libro di racconti "Nodi sul filo". Ha curato la pubblicazione di "Pagine sparse", raccolta di articoli di Michele Dzieduszycki e "La maison des soufferances", ricordi di prigionia di Geneviève de Hody durante la guerra.

Chiedi informazioni Stampa la pagina