• facebook

Home » Norme giuridiche » Anno 2013 » Separazione con addebito per shopping "selvaggio": le ricevute del bancomat incastrano la signora, 23 aprile 2013
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Separazione con addebito per shopping "selvaggio": le ricevute del bancomat incastrano la signora, 23 aprile 2013


Separazione con addebito per shopping "selvaggio": le ricevute del bancomat incastrano la signora
Accolta la domanda del marito che se ne va, stufo di provvedere da solo ai figli: gli addebiti provano che lei compra solo vestiti e "profumi per sé"


Via libera alla separazione con addebito per shopping "compulsivo": il coniuge non può spendere per sé tutto ciò che guadagna, obbligando l'altro a provvedere all'intero ménage familiare con le sole proprie risorse economiche. È quanto emerge dalla sentenza 7524/13, pubblicata il 9 aprile dalla prima sezione civile del tribunale di Roma.

Chiedi informazioni Stampa la pagina