• facebook

Home » Norme giuridiche » Anno 2013 » Rischia una condanna per calunnia chi dichiara falsamente che l'ex non ha versato il mantenimento al figlio, 23 ottobre 2013
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Rischia una condanna per calunnia chi dichiara falsamente che l'ex non ha versato il mantenimento al figlio, 23 ottobre 2013

Dichiarato inammissibile il ricorso di una quarantaduenne e reso definitivo il verdetto di merito


Può essere condannato per calunnia chi dichiara falsamente che l'ex compagno non ha versato alcunché per il mantenimento del figlio. Lo ha sancito la Corte di cassazione che, con la sentenza 43296 del 23 ottobre 2013, ha dichiarato inammissibile il ricorso di una 42enne contro il giudizio di colpevolezza della Corte d'appello di Milano che l'ha ritenuta responsabile del reato di calunnia ai danni dell'ex compagno falsamente accusato di aver totalmente omesso il versamento dei contributi per il figlio.

Chiedi informazioni Stampa la pagina