• facebook

Home » Donne Oggi » Appelli e Comunicati » COMUNICATO STAMPA PER LA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

COMUNICATO STAMPA PER LA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

NESSUNA COLPA, NESSUNA VERGOGNA! - Coming out delle donne che hanno subito violenza

"Con il Patrocinio del Comune di Torino"

COMUNICATO STAMPA
PER LA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

Sabato 23 novembre
dalle 15,30, Piazza Castello, angolo Via Garibaldi, Torino

NESSUNA COLPA, NESSUNA VERGOGNA!
Coming out delle donne che hanno subito violenza

Noi donne che abbiamo subito violenza spesso ci sentiamo in colpa e ci vergogniamo, diventando così vittime di una nuova, meschina e a volte peggiore violenza, che ci paralizza, ci rende inermi e nasconde la nostra forza. Anche quando è "finita" a volte continuiamo a sentire la vergogna della nostra esperienza ed è faticoso parlarne. Temiamo che dicendolo alle altre e agli altri verremo giudicate e saremo considerate delle perdenti, "sporche", inadeguate. Come se parlarne danneggiasse la nostra dignità per colpa di chi senza alcun senso della dignità ha commesso contro di noi un crimine.

NON TOCCA A NOI VERGOGNARCI, tutto questo deve finire.

In questa giornata vogliamo dire a chi è causa del nostro silenzio e del nostro isolamento che non abbiamo più paura e non siamo sole.

OGNI VOLTA CHE UNITE E FORTI DENUNCEREMO SUL PALCO DI UNA PIAZZA LA NOSTRA STORIA TOGLIEREMO FORZA AD OGNI FORMA DI VIOLENZA CON LA QUALE CI VOGLIONO ANNIENTARE.

La giornata è promossa da "Centro Studi e Documentazione Pensiero Femminile" di Torino e dalla redazione di "XXD, rivista di varia donnità", sul cui blog (www.xxdonne.net) sono visibili le adesioni di chi ha organizzato insieme a noi l'iniziativa, e tutte le info utili.

Per aderire all'iniziativa e/o partecipare con la propria testimonianza scrivete a:
info@pensierofemminile.org

Visto il forte impatto emotivo della giornata si fa esplicita richiesta di non riprendere il volto delle donne che testimoniano il loro coming out

Chiedi informazioni Stampa la pagina