• facebook

Home » Attualità » Consigli di lettura » Addio Doris Lessing, femminista riluttante
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Addio Doris Lessing, femminista riluttante

di Claudio Gallo

Scrittrice britannica, premio Nobel nel 2007, ha raccontato le guerre e le grandi sfide delle donne: non hai mai accettato di trasformarsi in un simbolo legato alle ideologie.

Doris Lessing si è spenta nel sonno all'età di 94 anni, scrittrice britannica con il record del premio Nobel per la letteratura ricevuto in età più avanzata: 88 anni. Autrice prolifica, ha scritto oltre 50 opere che spaziano dalla politica alla fantascienza. Tra i suoi capolavori, il "Taccuino d'oro", "L'erba canta", "Memorie di una sopravvissuta", "L'estate prima del buio". Amante fanatica dei gatti, come T. S. Eliot, ha scritto su di loro numerosi libri.

Nata in Iran, il padre Alfred Tayler era un ufficiale dell'impero che dopo aver perso una gamba sposò l'infermiera, fu allevata nel "bush" africano in "Zimbabwe", come scrive il Guardian (un bel mettere il carro davanti ai buoi in omaggio al più ottuso politically correct, perché allora si chiamava Rhodesia del Sud), frequentò le scuole delle domenicane fino all'età di 14 anni, dopo di che lasciò la scuola e studiò da autodidatta. In Rhodesia del Sud ambientò il suo primo romanzo, "L'erba canta".

LaStampa.it

Chiedi informazioni Stampa la pagina