• facebook

Home » Norme giuridiche » Anno 2013 » Niente addebito della separazione al coniuge il cui disturbo della personalità è dovuto ai problemi matrimoniali
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Niente addebito della separazione al coniuge il cui disturbo della personalità è dovuto ai problemi matrimoniali

Rilevante l’impossibilità di trovarsi un lavoro per una donna casalinga da trent’anni - Sentenza del 2 dicembre 2013


La separazione non può essere addebitata al coniuge che manifesta un disturbo della personalità dovuto ai problemi matrimoniali. Inoltre la moglie ha diritto all'assegno soprattutto se è stata casalinga per trent'anni ed è ormai nell'impossibilità di trovarsi un lavoro.

Lo ha stabilito la Corte di cassazione che, con la sentenza n. 26423/2013, ha respinto il ricorso di un uomo condannato a versare all'ex 800 euro al mese.

Chiedi informazioni Stampa la pagina