• facebook

Home » Norme giuridiche » Anno 2013 » Legittimo il ricorso alla tutela esecutiva se il coniuge che deve lasciare la casa familiare non se ne va
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Legittimo il ricorso alla tutela esecutiva se il coniuge che deve lasciare la casa familiare non se ne va

Il rilascio è coessenziale per la configurazione del diritto all’attribuzione: significa che il genitore non assegnatario va qualificato come occupante l’immobile “sine titulo” - Sentenza del 10 dicembre 2013


Se il coniuge che deve lasciare la casa familiare non si allontana, l'assegnatario ha diritto al ricorso alla tutela esecutiva.
Il rilascio è coessenziale per la configurazione del diritto all'attribuzione, ciò significa che il genitore non assegnatario va qualificato come occupante dell'immobile "sine titulo", elemento che da diritto alla parte assegnataria di ottenere il rilascio o comunque l'allontanamento.
Lo ha sancito il Tribunale di Milano con l'ordinanza dell'11 ottobre 2013.

Chiedi informazioni Stampa la pagina