• facebook

Home » Norme giuridiche » Anno 2014 » Addebito della separazione al marito dispotico
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Addebito della separazione al marito dispotico

Irrilevante che la condotta aggressiva e l'infedeltà sono avvenute a crisi coniugale già iniziata - Ordinanza del 30 gennaio 2014


Scatta l'addebito della separazione nei riguardi del marito fedifrago e dispotico: è irrilevante che il comportamento aggressivo e l'infedeltà dell'uomo si inseriscono nel momento in cui la convivenza è ormai logora e i rapporti degradati. Lo ha sancito la Corte di cassazione che, con l'ordinanza 2086 del 30 gennaio 2014, ha accolto il ricorso di una ex moglie contro la decisione della Corte d'appello di Bari che ha respinto la domanda di addebito della separazione personale dei coniugi da parte della moglie.

Chiedi informazioni Stampa la pagina