• facebook

Home » Donne Oggi » Donne e politica » Maria Carmela Lanzetta
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Maria Carmela Lanzetta

L'ex sindaca anti 'ndrangheta Lanzetta è la nuova Ministra per gli Affari regionali

Maria Carmela Lanzetta ex sindaco anti-ndrangheta di Monasterace, comune calabrese di tremila anime è la nuova ministra per gli Affari Regionali. Una donna che non si è arresa alle minacce ricevute dalla 'ndrangheta.
Nel 2011 il primo attentato alla sua farmacia, poi a marzo del 2012 i colpi di armi da fuoco sparati contro la sua Fiat Panda parcheggiata sotto casa. "Mi hanno distrutto l'anima, non posso più combattere a mani nude" dichiara subito e decide di dimettersi. Poi l'arrivo di Bersani in Calabria e la solidarietà del Paese le fanno cambiare idea.

Con tenacia e determinazione ha continuato a operare fino alle sue dimissioni, irrevocabili, quando un membro della sua giunta aveva votato contro la proposta di costituirsi parte civile in un processo di 'ndrangheta, dimissioni accompagnate da una lettera aperta alla Predidente della Camera Laura Boldrini. "La mia battaglia continua. Io non ho avuto niente da nessuno, escluso le persone che mi sono state sempre vicino", aveva dichiarato subito dopo le sue dimissioni.

Alle primarie aveva sostenuto la candidatura di Pippo Civati da cui era stata indicata come "esempio" durante il confronto televisivo.
E' stata una sorpresa assoluta anche per me. Una nomina che rappresenta un riconoscimento non soltanto per la mia persona, ma anche per la Calabria, ha dichiarato subito dopo avere appreso della sua nomina. La neo ministra Lanzetta ha riferito che a comunicarle la nomina, da parte di Matteo Renzi, è stato Graziano Delrio. Graziano - ha detto - ha sempre avuto una grande stima nei miei confronti, stima che io gli ho sempre ricambiato. Adesso abbiamo bisogno di metterci tutti al lavoro per il bene del Paese.

da NOIDONNE

Chiedi informazioni Stampa la pagina