• facebook

Home » Norme giuridiche » Anno 2014 » Studi di settore inapplicabili alla professionista mamma
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Studi di settore inapplicabili alla professionista mamma

Rientra nella comune esperienza che i bambini piccoli impongono cure parentali che riducono il tempo da dedicare al lavoro - Ordinanza del 15 aprile 2014


La Suprema corte rilancia i diritti delle neomamme lavoratrici. Può infatti essere annullato l'accertamento spiccato a carico di una professionista sulla base degli studi di settore se ha partorito da poco. Si sa, dice infatti la Cassazione con l'ordinanza n. 8706 del 15 aprile 2014, che i bambini piccoli impongono cure parentali che riducono il tempo da dedicare al lavoro.

La sesta sezione ha quindi confermato l'annullamento dell'atto impositivo emesso a carico di una professionista per via dello scostamento del reddito dichiarato dallo studio di settore.

Chiedi informazioni Stampa la pagina