• facebook

Home » Norme giuridiche » Anno 2014 » Nonostante l'off limits da casa il marito può ottenere di tornarci per il diritto di visita ai figli
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Nonostante l'off limits da casa il marito può ottenere di tornarci per il diritto di visita ai figli

Il giudice ben può “graduare” la misura dell’allontanamento. Non serve il carcere per garantire le esigenze cautelari per l’indagato ex articolo 572 Cp, che adesso lavora e può mantenere i congiunti - Sentenza del 28 agosto 2014

Non sempre il carcere è la risposta per garantire le esigenze cautelari, anzi dovrebbe essere l'extrema ratio anche nel caso in cui il marito violento è indagato per maltrattamenti in famiglia.

Il giudice, infatti, può non solo disporre l'allontanamento dalla casa familiare, modificato da ultimo dal dl antifemminicidio 93/2013, ma anche dare contenuto alla misura coercitiva con specifiche prescrizioni, ad esempio riconoscendo all'indagato il diritto di visita ai minori nell'abitazione solitamente off limits, il tutto per assicurare le esigenze educative.

E non può comunque essere ignorata la resipiscenza dell'uomo finito sotto inchiesta, che ha trovato un lavoro e si dichiara disponibile a tornare a mantenere la famiglia. È quanto emerge dalla sentenza 36392/14, pubblicata il 28 agosto dalla sesta sezione penale della Cassazione.

Chiedi informazioni Stampa la pagina