• facebook

Home » Norme giuridiche » Anno 2014 » No alla riconciliazione se la condotta processuale dei coniugi fa escludere il ripristino del rapporto
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

No alla riconciliazione se la condotta processuale dei coniugi fa escludere il ripristino del rapporto

È escluso che la mera coabitazione sia sufficiente a far ritenere rinsaldato il vincolo affettivo: non può più sussistere comunione di vita e d’intenti quando le parti chiedono reciprocamente l’addebito - Sentenza del 17 settembre 2014

Non può essere riconosciuta la riconciliazione se i coniugi, durante la causa di separazione, hanno avuto comportamenti ostativi al ripristino di questa condizione.

Lo sancisce la Cassazione con la sentenza 19535/14, depositata oggi dalla prima sezione civile.

.

Chiedi informazioni Stampa la pagina