• facebook

Home » Norme giuridiche » Anno 2015 » Anche il padre può gestire il bimbo piccolo: sì a provvedimenti provvisori per le coppie non sposate
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Anche il padre può gestire il bimbo piccolo: sì a provvedimenti provvisori per le coppie non sposate

Solo esercitando il ruolo si impara a fare il genitore. Il giudice può disporre misure interlocutorie che rientrano nella tutela cautelare in base a una lettura ispirata principi costituzionali e comunitari - Decreto 2 febbraio 2015

Chi l'ha detto che un padre non è capace di occuparsi di un figlio piccolo?
Solo esercitando il ruolo del genitore risulta possibile affinare le proprie competenze nel difficile compito di allevare i figli: non si può imparare diversamente.

Via libera, allora, all'affido condiviso del minore nell'ambito della coppia non sposata dopo che è finita la relazione tra papà e mamma. Il tutto grazie a provvedimenti provvisori che il giudice può adottare in quanto deve ritenersi che rientrino nella tutela cautelare sulla base di un'interpretazione delle norme ispirata ai principi costituzionali e comunitari.

È quanto emerge da un recentissimo decreto pubblicato dalla nona sezione civile del tribunale di Milano (giudice relatore Giuseppe Buffone).

Chiedi informazioni Stampa la pagina