• facebook

Home » Norme giuridiche » Anno 2015 » Non si può condannare l'imputato se per il perito il minore ricorda solo in parte il presunto abuso
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Non si può condannare l'imputato se per il perito il minore ricorda solo in parte il presunto abuso

Appello da rifare perché fin dall’incidente probatorio nella valutazione sull’idoneità a testimoniare il consulente ha escluso che la bambina potesse recuperare in tempi brevi la percezione dei fatti - Sentenza 22 giugno 2015

Tutto da rifare. Si deve celebrare un nuovo processo d'appello a carico dell'uomo accusato di abusi sessuali su di una bambina di sei anni. E ciò perché fin dall'incidente probatorio il perito ha stabilito che fosse solo parziale l'idoneità della minore a ricordare i fatti incriminati e che difficilmente ne avrebbe recuperato la percezione in tempi brevi. L
a condanna va dunque annullata laddove inflitta sulla combinazione fra l'attendibilità iniziale della bambina e di sua madre, ciò che si scontra con il giudizio di incapacità a testimoniare, per quanto parziale, riconducibile alla perizia fin dalle indagini preliminari. È quanto emerge dalla sentenza 26195/15, pubblicata il 22 giugno dalla terza sezione penale della Cassazione.

Chiedi informazioni Stampa la pagina