• facebook

Home » Donne Oggi » Appelli e Comunicati » "Donne in quota" sul CDA RAI - 5 Agosto 2015
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

"Donne in quota" sul CDA RAI - 5 Agosto 2015

LA LEGGE SULLE QUOTE ROSA NEI CDA (N° 120 DEL 2011) CHE IMPONE UN TERZO DI PRESENZE FEMMINILI NELLE AZIENDE QUOTATE E PUBBLICHE, NON RIGUARDA AZIENDE COME LA RAI

COMUNICATO STAMPA

ANCHE QUESTA VOLTA IL CDA DELLA RAI E' STATO FORMATO SENZA RISPETTO DELLA PARITA' DI GENERE, A CONFERMA CHE I VECCHI CRITERI DI SPARTIZIONE POLITICA VANNO A BRACCETTO CON LA DISCRIMINAZIONE.

AMMESSO E NON CONCESSO CHE IL GOVERNO INDICHI DUE DONNE, SAREBBERO SEMPRE AL MASSIMO QUATTRO SU NOVE COMPONENTI.

LA LEGGE SULLE QUOTE ROSA NEI CDA (N° 120 DEL 2011) CHE IMPONE UN TERZO DI PRESENZE FEMMINILI NELLE AZIENDE QUOTATE E PUBBLICHE, NON RIGUARDA AZIENDE COME LA RAI.

IN QUESTO CASO, A VIGILARE SUL RISPETTO DELLE QUOTE DOVREBBE ESSERE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO, CHE HA MANTENUTO LA COMPETENZA DELLE PARI OPPORTUNITA'.

PURTROPPO LA MANCANZA DI UNA MINISTRA DELLE PARI OPPORTUNITA' HA GRAVI CONSEGUENZE CHE SI RIFLETTONO POI NEGATIVAMENTE SUL 52% DELLA POPOLAZIONE.

CHIEDIAMO QUINDI A GRAN VOCE CHE SIA NOMINATA UNA MINISTRA CHE SIA SCELTA TRA LE DONNE CHE SI OCCUPANO DEI DIRITTI DELLE DONNE,VISTO CHE IL NOSTRO PAESE NON HA ANCORA RISOLTO LA QUESTIONE DI GENERE

INOLTRE CHIEDIAMO – COME GIA' FACEMMO NEL 2011 IN UNA NOSTRA LETTERA ALLA RAI -UNA COMPONENTE DEL CDA DELEGATA A VALUTARE I PRODOTTI E LA PROGRAMMAZ SECONDO UNA VISIONE RISPETTOSA E PARITARIA DEI DUE GENERI.

NON CI RISULTA CHE NELLA RIFORMA RAI SIA STATO TENUTO CONTO DELLA NOSTRA RICHIESTA E QUESTA VOLTA CI ASPETTIAMO UNA RISPOSTA PUNTUALE, SOSTIENE DONATELLA MARTINI, PRESIDENTE DELL'ASSOCIAZIONE.

MILANO, 05 AGOSTO 2015

DonneInQuota wwwdonneinquota.org info@donneinquota.org www.facebook.com/donne.inquota

Chiedi informazioni Stampa la pagina