• facebook

Home » Attualità » Consigli di lettura » Le farfalle di Ebensee. L'eredità dell'amore
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Le farfalle di Ebensee. L'eredità dell'amore

di Maria Pia Trevisan - La Memoria del Mondo ed.

Stefano Rovati è un professore di lettere, che ha vissuto per 15 mesi la tragica esperienza del campo di sterminio nazista di Ebensee.
Nonostante le sofferenze patite, l'uomo riesce a vivere con la moglie Lisa e con suo figlio Davide una vita affettiva che lo riconcilia con il mondo e con gli uomini. Testimoniando alle nuove generazioni la sua esperienza di "deportato sopravvissuto" con lo scopo di promuovere la cultura della pace, recupera anche la sua dignità di persona. Sullo sfondo resta però latente un profondo senso di colpa e la nostalgia per le persone care perdute durante la guerra. Tra queste c'è Rosalena, la sua ragazza, arrestata insieme a lui in quel lontano fine di dicembre del 1943 e di cui non si conosce il destino neppure a cinquant'anni di distanza dalla fine della guerra.
Dall'incontro con Leonore Gabel, figlia di un ex Ufficiale della Wermacht, avvenuto durante un "Viaggio della memoria", nasce l'esigenza di una ricerca interiore che lo porterà a rivedere il senso che aveva dato alla sua esistenza e a prendere con coraggio la decisione più importante della sua vita...

Chiedi informazioni Stampa la pagina