• facebook

Home » Norme giuridiche » Anno 2016 » La separazione pende in Italia ma decide il giudice straniero sull'affido del figlio che vive all'estero
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

La separazione pende in Italia ma decide il giudice straniero sull'affido del figlio che vive all'estero

Le Sezioni unite: il regolamento Ue consente di separare le domande sul mantenimento e le altre responsabilità genitoriali applicando il principio di vicinanza nel preminente interesse del bimbo - Sentenza, 7 settembre 2016

Lui italiano, lei straniera: si sposano, hanno un figlio e poi si separano.

Il giudice italiano, cui è demandata la giurisdizione sulla separazione, dovrà occuparsi anche delle domande sulla responsabilità genitoriale? No, se il minore è nato e vive all'estero con la madre.

E infatti, quando il bambino non risiede nel Paese in cui si svolge la separazione, la competenza sull'affido o sul mantenimento spetta al giudice dello Stato in cui vive il piccolo.

È quanto sanciscono le Sezioni unite della Cassazione con la sentenza n. 17676/16, pubblicata il 7 settembre.

Chiedi informazioni Stampa la pagina