• facebook

Home » Appuntamenti » Roma, 24 settembre - Manifestazione nazionale per il Kurdistan
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Roma, 24 settembre - Manifestazione nazionale per il Kurdistan

Sulla scorta dell'APPELLO DELLE DONNE lanciato da Donne Rete Kurdistan

(http://www.retekurdistan.it/2016/08/appello-delle-donne-di-rete-kurdistan-a-sostegno-del-rojava/) e riproposto sul sito della redazione di Iaphitalia, richiamiamo alla segnalazione e all'invito per la partecipazione in sostegno al movimento di liberazione delle donne e al popolo curdo.

Il 24 Settembre si terrà UNA MOBILITAZIONE NAZIONALE a Roma alle 14 a Porta Pia contro la guerra turca al popolo curdo, contro l'accordo Ue-Turchia e per la liberazione del prigioniero politico Abdullah Ocalan.

Il movimento di liberazione delle donne, le pratiche e la conoscenza da esso prodotte sono state sino ad oggi la base per una società libera e democratica su cui si fonda l'esperimento sociale di successo del confederalismo democratico in Siria, basato sull'autogoverno, sulla parità di genere e sull'ecologia.

Crediamo sia importante mostrare la propria solidarietà in un momento così delicato per la rivoluzione sociale del Rojava dopo l'invasione subita dall'esercito turco e dopo la forte repressione delle municipalità curde in Turchia, acuita dalla dittatura de facto post-golpe di Erdogan, che ci allarma per il suo ripulisti di intellettuali, tra cui accademiche, giornaliste, deputate co-sindache democraticamente elette.

In questi territori le organizzazioni autonome delle donne hanno proposto in un movimento che dura 40 anni, un radicale cambiamento nel modo di intendere l'organizzazione, la storia, la società indicando un modello di convivenza alternativo e oltre i nazionalismi, basato sull'autorganizzazione, la liberazione delle donne e l'autodifesa.

Nel movimento di liberazione delle donne curde la filosofia dell'autodifesa in ogni ambito della società ha mostrato anche come l'organizzazione autonoma delle donne in ogni momento della vita è condizione primaria e necessaria per una trasformazione sociale e per uno sviluppo di convivenza pacifico tra differenti popoli per tutto il Medio Oriente e non solo.

Per supportare la lotta curda di liberazione delle donne e il popolo curdo e la rivoluzione sociale in Rojava, è quanto mai necessaria in questo momento una numerosa partecipazione da parte delle compagne che hanno sostenuto e sostengono il movimento di liberazione curdo.

In un'ampia solidarietà femminista internazionale chiamiamo tutte le reti di donne, associazioni, collettivi femministi, intellettuali, accademiche, alla partecipazione alla MANIFESTAZIONE NAZIONALE "IN PIAZZA PER IL KURDISTAN" , SABATO 24 SETTEMBRE, H 14 Porta Pia

Chiedi informazioni Stampa la pagina