• facebook

Home » Donne Oggi » Donne e politica » Manifesto DONNEPERILNO
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Manifesto DONNEPERILNO

NOi, SALVIAMO LA DEMOCRAZIA

Le donne sono a favore dell'INNOVAZIONE. La Riforma non supera il bicameralismo ma si limita a ridimensionare il Senato della Repubblica nel numero dei propri componenti e nei poteri ad esso attribuiti, in modo confuso, senza una consistente riduzione dei costi. Il nuovo sistema potrebbe amplificare il rischio di conflitti ed immobilismo.

Noi votiamo NO

Le donne sostengono la DEMOCRAZIA. Con la Riforma i Senatori, eletti in seno ai Consigli Regionali e tra i Sindaci, non saranno più espressione diretta della volontà dei cittadini. I rappresentanti del popolo risponderanno del loro operato non ai cittadini, ma ai decisori politici.
Noi votiamo NO

Le donne sono per la LEGALITÀ. L'assunzione del doppio ruolo istituzionale (Senatori/Consiglieri - Sindaci), comporterà un insufficiente e inefficace esercizio degli incarichi ricoperti. In qualità di Senatori, inoltre, i nominati godranno della Immunità Parlamentare.
Noi votiamo NO

Le donne chiedono TRASPARENZA. La Riforma, combinata con l'"Italicum", sarà un sistema privo di garanzie e contrappesi, per effetto del quale il Presidente del Consiglio sarà nella condizione di orientare le decisioni nell'ambito dei poteri legislativo ed esecutivo e la maggioranza potrà votare in autonomia assoluta il Presidente della Repubblica ed altre cariche istituzionali.
Noi votiamo NO

Le donne vogliono la PARITÀ DI GENERE. Con la Riforma la composizione del nuovo Senato , data la scarsa presenza di donne tra i Consiglieri Regionali e i Sindaci, segnerà certamente un ulteriore
arretramento della presenza femminile.

Noi votiamo NO

Le donne sostengono la PARTECIPAZIONE. Con la Riforma le firme necessarie per la presentazione delle proposte di legge di iniziativa popolare passano da
50.000 a 150.000. Sempre meno cittadine e cittadini partecipano alla vita politica, la riforma rischia di aumentare lo scollamento tra politica e cittadini. Noi votiamo NO

NOIVOTIAMONO giùlemanidallaCOSTITUZIONE donneperilno@virgilio.it

Chiedi informazioni Stampa la pagina