• facebook

Home » Donne Oggi » Donne e politica » "L'Europa che verrà"- Trattati di Roma, 25 marzo 2017
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

"L'Europa che verrà"- Trattati di Roma, 25 marzo 2017

Il Manifesto #statigeneralidonne #europadelledonne


Vogliamo un'Europa che metta in atto misure concrete e strutturali per risolvere il dramma della la disoccupazione femminile e giovanile e rilanci l'occupazione investendo nella difesa e sicurezza del territorio, nella salute, nell'istruzione/formazione e nella ricerca.

Vogliamo un'Europa sociale che contrasti la precarietà del lavoro delle donne,in particolare delle giovani donne e le crescenti povertà, istituendo anche un reddito di base garantito in tutti i paesi membri.

Vogliamo un'Europa innovativa che con coraggio ripensi a nuovi programmi di istruzione e di formazione, crei nuovo lavoro, sviluppi l'imprenditorialità delle donne e la leadership.

Insieme verso una nuova Europa è la narrazione sull'innovazione, sulla sostenibilità e sulla capacità di rinnovarsi verso un "nuovo inizio", passo dopo passo, salvaguardando una dimensione locale ma dimostrando una vocazione internazionale.
Disegnare una nuova Europa, partendo da una prospettiva meridionale e con una passione tutta locale, con lo sguardo rivolto a #Matera2019, che si apre al Sud,verso il Mediterraneo.
Un viaggio lento percorso con la consapevolezza che puntare sulla cultura è centrale per la collettività e che tutte/i saranno chiamati all'appello, in un grande movimento di energia dove ciascuna/o potrà esprimere il meglio di sé, in quanto l'arte, la cultura e l'espressione creativa sono parte essenziale della vita di tutti i giorni delle persone, per costruire una "comunità resiliente europea" di bambini/e, ragazze/ragazzi, donne e uomini, giovani e anziani, indipendentemente da età, genere, provenienza, status sociale e residenza.
Costruire insieme un percorso ampio e suggestivo di sviluppo sociale e urbano delle città, in cui si dà valore alle "economie locali" e alle filiere economico/produttive dove "la cultura diventa la dimensione strutturante dello sviluppo".

E che il #2017 sia l'anno delle #donne. Occorre un #Patto per le Donne
E' ora di cambiare,siamo in campo per questo.
Paritarie,libere, rispettose delle prerogative di ogni donna e ogni uomo nel proprio valore umano, culturale, sociale.

Link sito istituzionale
http://www.statigeneralidelledonne.com

Pagina Facebook
https://www.facebook.com/groups/1427604680829903/?fref=ts

Canale Youtube
https://www.youtube.com/watch?v=j4jj8_unOzk

Riferimenti:
Coordinamento nazionale Isa Maggi
mobile 00 39 366 2554736
mail isa.maggi.statigeneralidonne@gmail.com

Presidente Sgd Hub Rosaria Nelli
mail statigeneralidonnehub@gmail.com

Chiedi informazioni Stampa la pagina