• facebook

Home » Norme giuridiche » Anno 2017 » Il Comune non può negare il menu vegano al bimbo della scuola dell'infanzia senza spiegare perché
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Il Comune non può negare il menu vegano al bimbo della scuola dell'infanzia senza spiegare perché

Sì al ricorso della mamma: l'ente elenca solo 4 opzioni alternative di liste di pietanze e non indica le ragioni giuridiche del diniego. Ma «l'amministrazione non è mai libera di agire secondo arbitrio» - Sentenza, 23 Marzo 2017

Sì al menu vegano per all'allievo della scuola dell'infanzia. Il Comune non può negare la dieta senza carne, pesce, uova, latte e derivati al bambino che l'ha seguita fin dalla nascita senza spiegare le "ragioni giuridiche" del suo rifiuto. È escluso che l'ente possa limitarsi a indicare l'elenco tassativo dei quattro menu alternativi a quello standard che offre ai bimbi dei suoi asili: ogni provvedimento dell'Amministrazione deve infatti essere motivato e mai essa "è libera di agire secondo arbitrio". È quanto emerge dalla sentenza 107/17, pubblicata dalla sezione autonoma di Bolzano del tribunale regionale di giustizia amministrativa.

Chiedi informazioni Stampa la pagina