• facebook

Home » Donne Oggi » Donne e politica » Donne e politica: Crediamo sia arrivato il momento di dire e agire, MO BASTA!
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Donne e politica: Crediamo sia arrivato il momento di dire e agire, MO BASTA!

Continua l'impegno degli Stati Generali delle donne per partecipare allo sviluppo del paese e cambiare l'Italia

Gli Stati Generali delle donne, con il vostro contributo, hanno avviato un laboratorio di politiche di genere di formazione politica rivolto alle donne che vogliono impegnarsi per partecipare allo sviluppo del paese e cambiare l'Italia.

Donne che vogliono diventare "donne di governo".
Il divario tra uomini e donne è ancora troppo grande da colmare.
E, tra tutti gli spazi, pensati e costruiti a misura d'uomo, in cui continuiamo a fare fatica c'è senza dubbio quello della politica, in cui continuiamo ad avere ruoli secondari e subalterni.
Dopo l'incontro di Milano del 3 maggio e di quello di Roma del 4 maggio, il prossimo 13 maggio si svolgerà a Napoli un'altra tappa di questo percorso.
Abbiamo ascoltato le donne di una lista civica del Carso, donne che sono entrate nelle liste di partiti strutturati già per le prossime amministrative dell'11 di giugno, abbiamo affrontato una riflessione sulle strategia politica, mettendo a confronto l'esperienza e gli strumenti delle donne impegnate nel governo delle istituzioni e delle donne che operano con ruoli di vertice nelle stesse.
Siamo partite dall'idea della giusta felicità verso di noi e verso il mondo per adottare una nuova concezione di potere, un nuovo "genere" di potere, il potere del fare le cose.

Crediamo sia arrivato il momento di dire e agire, MO BASTA!
E' arrivato il momento che noi donne votiamo altre donne, che noi donne concretizziamo una grande rivoluzione culturale e di pensiero che mette al centro la componente femminile come una risorsa, a tutti i livelli, come una presenza attiva e necessaria in tutti i settori, per porre finalmente fine alla visione che la peggior nemica delle donne è "un'altra donna".

La politica e l'economia, il settore pubblico e quello privato, il passato e il presente, si stanno confrontando in uno spazio aperto al dialogo, che cercherà di mettere in luce le misure di policies e leadership necessarie a ciascun ruolo, gli input e gli output per il cambiamento.

Stiamo lavorando per la costruzione di una rete tra donne con l'obiettivo di attivare un percorso democratico e partecipato, verso le elezioni regionali e politiche, del 2018 per la realizzazione di pari diritti e partecipazione alla vita politica, sociale e culturale dei territori.
Ci stiamo rivolgendo a tutte le donne che, come noi, vogliono essere protagoniste di una rivoluzione culturale che metta al centro del dibattito la valorizzazione delle differenze, la contaminazione dei saperi e di pratiche politiche diverse.
Arriveremo a scrivere insieme un Manifesto per le donne che vogliono diventare "donne di governo" con una nuova visione dell'attività politica dei territori che vede protagonisti uomini e donne che insieme dialogano,si confrontano, concretamente fanno attività nelle città, nei paesi, nelle aree metropolitane e nelle periferie.
Vogliamo far nascere un nuovo modo di fare politica, dal basso, attraverso una sperimentazione che vede insieme intorno ad un tavolo uomini e donne protagonisti di un rinnovamento politico, culturale e sociale.

A presto il Manifesto e il calendario dei prossimi incontri.

Nel frattempo aspettiamo la vostra riflessione via mail a:
isa.maggi.statigeneralidonne@gmail.com

Chiedi informazioni Stampa la pagina