• facebook

Home » Norme giuridiche » Anno 2017 » Il padre mantiene la figlia over 18 precaria ma la madre deve informarlo sugli sviluppi lavorativi
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Il padre mantiene la figlia over 18 precaria ma la madre deve informarlo sugli sviluppi lavorativi

Confermato l'assegno ma censurata la donna che ha nascosto all'ex i guadagni della ragazza facendogli rischiare sanzioni fiscali per indebite detrazioni: rapporti da improntare a buona fede - Provvedimento, 30 novembre 2017

Censurate mamma e figlia che nascondono al padre separato quanto guadagna la ragazza maggiorenne con i suoi lavoretti precari.
Con il divorzio, dunque, l'uomo continua a pagare l'assegno di mantenimento, perché la figlia non è ancora autonoma, ma deve essere informato ogni tre mesi dalla madre sulla situazione di lavoro e di reddito della giovane.
E ciò perché il rapporto inerente le obbligazioni alimentari deve essere improntato a buona fede anche se padre e figlia non si parlano. È quanto emerge da un provvedimento depositato il 15 novembre dalla sezione civile del tribunale di Como.

Chiedi informazioni Stampa la pagina