• facebook

Home » Norme giuridiche » Anno 2018 » Addio mantenimento se la ex si rifà una famiglia anche se non convive col nuovo partner
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Addio mantenimento se la ex si rifà una famiglia anche se non convive col nuovo partner

Chi instaura un'altra relazione compie una scelta esistenziale che recide il legame con matrimonio e tenore di vita: irrilevante la mancata coabitazione, obbligo cui pure i coniugi possono derogare - Ordinanza, 26 aprile 2018

Perde il mantenimento l'ex moglie che si rifà una vita anche se non vive sotto lo stesso tetto del nuovo partner.

D'altronde lo scorso 13 aprile la Cassazione ha ricordato che si può essere conviventi senza coabitare, visto che ciò che conta è il progetto di vita comune: chi dopo il fallimento delle nozze instaura una nuova relazione affettiva recide ogni legame con il matrimonio e il tenore di vita goduto in costanza del vincolo e accetta i rischi della cessazione del rapporto successivo (cfr. l'ordinanza 9178/18).

Anche i coniugi, peraltro, possono derogare all'obbligo di coabitazione senza che per questo venga meno la comunione di vita interpersonale: non si capisce perché non potrebbero farlo anche le coppie non sposate. È quanto emerge dall'ordinanza pubblicata il 12 aprile dalla sezione civile del tribunale di Como (giudice Donatella Montanari).

Chiedi informazioni Stampa la pagina