• facebook

Home » Attualità » Appelli - Comunicati - Segnalazioni » Un manifesto nell' anniversario della Costituzione
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Un manifesto nell' anniversario della Costituzione

21 ritratti delle Madri Costituenti a cura di Elena Luviso, Livia Turco, Fiorenza Taricone

"La <<Domenica del Corriere>> uscì nel 1948 con una veste insolita per la storia italiana: i 21 ritratti delle Madri Costituenti che non solo entravano per la prima volta sulla scena delle politica, ma si confrontavano con più di 500 deputati per fare forma alla Costituzione della Repubblica democratica. Oggi, quel giornale rivive con la voce della contemporaneità.

Elena Luviso ha ideato sotto forma di manifesto autonomo, in edizione limitata, una versione targata 2018, nell' anniversario della Costituzione promulgata 70 anni fa. Ma al posto di un giornale necessariamente in bianco e nero, i volti delle Costituenti sono decisamente colorati e sorridenti; le Costituenti sono ritratte da un giovane e capace artista,Louis Antonio Palumbo.
Da Elena Luviso, Livia Turco e la sottoscritta Fiorenza Taricone sono state ridisegnate le scarne biografie d'allora, arricchite con le faticose conoscenze acquisite dalla storia delle donne in questi ultimi decenni.

Nell'attualizzazione, rientrano le definizioni poste alla fine del ritratto biografico di ognuna: Potere, Legalità, Violenza. A significare che il potere hanno esercitato per tutta la loro esistenza e non solo durante il mandato da Costituenti, è stato non solo economico, ma anche morale e pedagogico; sono state cioè dei modelli per le loro contemporanee e anche per noi oggi. Per la legalità hanno combattuto, per vivere in uno Stato democratico in pienezza di diritti; e con l'esplosione di violenza cui assistiamo oggi, e non solo di un genere contro l'altro, le ricordiamo anche come testimoni non passive di violenze, che oggi, avendo a disposizione "le parole per dirlo" definiamo psicologiche, lavorative, economiche".
Elena Luviso, Livia Turco, Fiorenza Taricone

Vista la rilevanza dell'iniziativa il

Ministero dellIistruzione, dell'Università e della Ricerca
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione
Direzione Generale per lo Studente, l'Integrazione e la Partecipazione

si rivolge ai

Direttori Generali Uffici Scolastici Regionali, Dirigenti Ambiti Territoriali Provinciali, Sovrintendente Scolastico per la Provincia di Bolzano, Sovrintendente Scolastico per la Provincia di Trento, Intendente Scolastico per la Scuola in lingua tedesca/Intendente Scolastico per la Scuola in località Ladine di Bolzano, Sovrintendente per gli Studi della Regione Valle d'Aosta, Ai Dirigenti Scolastici delle Istituzioni Scolastiche di ogni ordine e grado.

"Quest'anno ricorrono i 70 anni dell'entrata in vigore della Costituzione della Repubblica Italiana e i 72 anni dall'acquisizione del diritto di voto da parte delle donne nel nostro paese. Al fine di promuovere, fra le nuove generazioni, i valori fondamentali della democrazia e il rispetto delle differenze, il MIUR promuove attività ed iniziative tese a realizzare nel mondo della scuola una reale inclusione in grado di valorizzare le singole individualità educando le nuove generazioni alla cultura del rispetto"

A tal riguardo comunica Loro che è stato realizzato il Manifesto Le Madri della Repubblica raccontano. Il Manifesto, realizzato con il supporto dell'Associazione Diritti&CultureOrganizzazione Comunicando (A.D.E.C.O.C.), si ispira a "Il Corriere della Domenica" che uscì nel 1948 con i 21 ritratti delle Madri Costituenti che non solo entravano per la prima volta sulla scena della politica ma si confrontavano con più di 500 deputati per dare forma alla Costituzione della Repubblica Italiana. Nell'attuazione sono state ridisegnate le biografie d'allora, arricchite con le conoscenze acquisite in questi ultimi decenni, inserendo le definizioni proposte alla fine del itratto biografico di ognuna: potere, testimonianze di legalità e violenza.

.

Chiedi informazioni Stampa la pagina