• facebook

Home » Appuntamenti » Pescara, 4 maggio - "La stanza del colore" - Arte relazionale dell' artista Anna Seccia
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Pescara, 4 maggio - "La stanza del colore" - Arte relazionale dell' artista Anna Seccia

ore 11.00, Palazzo Aurum


Presentazione ed esposizione dell'opera partecipata
"Borders of female artistic roads"
realizzata a Matera il 24 gennaio 2019 con la quale gli Stati generali delle Donne omaggeranno la città di Matera 11 maggio 2019
#openwomen #openfuture #matera2019
#statigeneralidonne

Descrizione:

L'opera di Arte relazionale di Anna Seccia, il gran telo lungo quattro metri e alto un metro e mezzo, realizzato a Matera il giorno 24 gennaio 2019 da 24 persone insieme in tre ore, dipingendo a terra intensamente "Borders of female artistic roads", perché è stato un lavoro di confine e di rispetto dei confini, oltre che di esplorazione delle strade artistiche femminili, sigillo e dono degli Stati Generali delle Donne alla città di Matera.

L'opera, fortemente inclusiva ,orizzontale, momento sincronico dello stare insieme, nel senso di essere a bordo, essere per esprimersi, essere per condividere una strada,una relazione umana, sintetizza anche il mistero sottile, l'arcano interno ad ogni atto comune creativo. Tale social practice, produce opere d'arte in cui le reciproche interazioni fra l'artista e il pubblico attivo co-editor sono il focus e l'obiettivo. l'artista d'Arte sociale crea scenografie e palcoscenici in cui chi viene, chi passa di lì è presente, è attore di scena e viene ospitato a partecipare.

Anna Seccia si adopera per creare sistemi capaci di attivare la creatività del fruitore, trasformando il telo a terra in un'agorà, in un luogo di confronto in cui assume centralità il processo, l'evoluzione, emotiva, la scoperta dell'altro, l'incontro. Il suo lavoro artistico quindi consiste nelle interazioni che sorgono dal coinvolgimento del pubblico-coature con l'artista e con il contesto. una vera grande opera che sarà esposta in permanenza a Matera2019 e che più di mille parole dimostra il lavoro delle guerriere degli Stati Generali delle Donne, sempre attive in difesa dei diritti delle donne.

Chiedi informazioni Stampa la pagina