• facebook

Home » Attualità » Appelli - Comunicati - Segnalazioni » Connessione, opportunità e ispirazione all'11° edizione di GammaForum
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Connessione, opportunità e ispirazione all'11° edizione di GammaForum

15 novembre, in via Monte Rosa 91, a Milano

COMUNICATO STAMPA

GammaForum | ConneXions for Growth: tutto pronto per l'11° edizione

dell'evento internazionale sull'imprenditoria innovativa giovanile e femminile

Connessione, opportunità e ispirazione. Il 15 novembre, in via Monte Rosa 91, a Milano, l'evento che riunisce startup e pmi innovative a conduzione femminile e giovanile, top manager di aziende del calibro di Facebook e Google, investitori, opinion leader, ospiti internazionali. Special guest, l'artista Ugo Nespolo. In collaborazione con il MiSE e la Commissione europea.

Milano, 12 novembre 2019 – La sviluppo di un paese passa anche dal superamento del gender gap. A dimostrarlo, quotidianamente, senza far rumore, è il mondo delle imprese: sono sempre di più le donne e i giovani che hanno saputo trasformare le loro idee in imprese di successo, capaci di rinnovare il mercato e contribuire alla crescita dell'economia e alla creazione di nuovi posti di lavoro.

Valorizzare questi modelli positivi, promuovendo un cambiamento culturale, è la mission del GammaForum che quest'anno si prepara all'undicesima edizione, in scena il 15 novembre a Milano, con il tema "Connexions for Growth". L'evento, promosso dall'Associazione GammaDonna, è organizzato in collaborazione con la Commissione Europea e il Ministero Sviluppo Economico, con il contributo di BNP Paribas, e vedrà la partnership e il sostegno delle principali Associazioni di categoria e genere, tra le quali Confindustria, Federmanager e ValoreD.

Insieme ai giovani e alle donne che fanno impresa, sotto i riflettori del Forum le connessioni indispensabili allo sviluppo delle loro imprese, in un mondo caratterizzato da crescente complessità e rapidi e continui cambiamenti. Connessioni che dovranno necessariamente travalicare i confini nazionali, aprendosi al confronto con culture diverse e facendo tesoro delle opportunità offerte dall'Unione Europea.

"Se 2,4 milioni di anni fa non avessimo imparato l'arte di connetterci – spiega il Presidente GammaDonna Mario Parenti – forse adesso non saremmo qui a parlarne. Instaurando connessioni siamo riusciti a trasformare gli ostacoli in strumenti, le avversità in evoluzione, la paura in curiosità, dando pieno sviluppo alle nostre potenzialità. Oggi più che mai, il nostro futuro dipende dalle connessioni strategiche, quelle che vanno oltre un semplice click."

Un evento trasversale, una vera e propria community dell'innovazione applicata al business. Con l'intervento di esperti, ospiti internazionali, testimonianze di casi reali, e di un "padrino" d'eccezione – l'artista di fama internazionale Ugo Nespolo –, il GammaForum si propone nuovamente come luogo d'incontro per un'imprenditoria innovativa che ha saputo trasformare i propri sogni in imprese di successo. E che a smettere di sognare non ci pensa proprio.

Grandi nomi dello scenario economico e imprenditoriale (tra cui Irene Tinagli - Presidente Commissione Affari Economici Parlamento Europeo, Luca Colombo - Country Manager Facebook,Paola Scarpa - Google Client Solution, Data & Insights Director, Isabella Fumagalli - CEO BNP Paribas Cardif, Agostino Santoni - CEO Cisco, Stefano Cuzzilla - Presidente Federmanager, Luca Altieri - Chief Marketing Officer IBM,Paolo Penati - CEO QVC, Lynne Cadenhead - Presidente Women's Entreprise Scotland, Maria Lustrì - Ministero dello Sviluppo Economico, Roberta Cocco - Assessore Città di Milano, Gianluca Dettori – Ex Chairman Primo Miglio SGR, Ilaria Tiezzi - CEO Brandon Group, Marco Gay – CEO Digital Magics) si alterneranno in una giornata che rappresenta una boccata d'ossigeno per chi si impegna ogni giorno a costruire un futuro in cui donne e giovani possano avere sempre più un ruolo di primo piano nelle scelte economiche e politiche del Paese, apportando un significativo contributo in termini di innovazione e responsabilità.

E il momento clou sarà proprio l'assegnazione del Premio GammaDonna, il riconoscimento che dal 2004 mette in luce le realtà più rappresentative della vitalità imprenditoriale del Paese affinché possano essere di esempio e ispirazione per altre imprenditrici e giovani imprenditori. A chiudere la giornata, dunque, le 6 storie imprenditoriali finaliste, tra le quali verrà proclamata in loco la vincitrice: dall'idroponica di nuova generazione (Giorgia Pontetti di Ferrari Farm - Rieti) a soluzioni ingegneristiche a tutela del Louvre e della Torre di Pisa (Sonja Blanc di Sireg Geotech - Arcore), passando per il rinnovamento della tradizione calzaturiera italiana (Silvia Paganini di Tacchificio Villa Cortese - Milano) e per le camerette di design che crescono (e giocano!) insieme ai bambini (Martina Cusano di Mukako - Milano), fino ad arrivare alla realtà aumentata applicata alla didattica (Antonella D'Ercole di Lucana Sistemi di Matera), e alla progettazione di veicoli futuristici a basso consumo (Massimiliana Carello di BeonD - Torino).

Durante l'evento saranno anche consegnati due riconoscimenti speciali: il QVC Next Award per il prodotto più innovativo assegnato a Federica Agostini, fondatrice di VAGAMÈ che ha inventato l'abito trasformabile in un'ottica di "economia circolare", a basso impatto ambientale e polifunzionale; il Giuliana Bertin Communication Award 2019, riconoscimento di Valentina Communication – ideatrice del GammaForum, a Cecilia Nostro, Cofounder di FRIENDZ, la piattaforma social che permette a chiunque di trasformarsi in testimonial retribuito di un brand.

Non solo. Grazie al coinvolgimento della Commissione Europea e alla presenza del Ministero dello Sviluppo Economico, al Forum sarà possibile conoscere le ultime misure e incentivi a sostegno delle PMI innovative e approfondire modalità e meccanismi di accesso a fondi nazionali e comunitari.

11° GammaForum Internazionale dell'Imprenditoria Femminile e Giovanile

QUANDO: 15 novembre 2019, ore 9.00 - 17.30.

DOVE: Milano - Sole 24Ore | Via Monte Rosa 91.

PROGRAMMA: https://gammaforum.it/agenda

INFO E ACCREDITI: www.gammaforum.it

HASHTAG: #GammaForum #ConneXions

SOCIAL: facebook – twitter – instagram – linkedin – youtube

GENDER GAP IN ITALIA - I DATI

Secondo l'ultimo rapporto della Gates Foundation (settembre 2018), la disuguaglianza di genere non risparmia nessun paese. Tuttavia, il divario di opportunità, secondo i dati del World Economic Forum che valutano le performance di 144 paesi, si è attenuato: l'Italia è in risalita di 12 posizioni, dall'82°posto del 2017 al 70° del 2018, al pari di Honduras e Montenegro, per intenderci. Se parliamo di Europa Occidentale, siamo 17° su 20 paesi, davanti solamente a Grecia, Malta e Cipro. L'aspetto più critico è relativo all'equità di salario a parità di lavoro: il pay gap resta di circa 2.700 euro lordi, pari al 10% in più a favore degli uomini. In pratica, è come se per lo stesso lavoro una donna cominciasse a guadagnare dalla seconda metà di febbraio rispetto al collega uomo. Lievi miglioramenti per quanto riguarda l'accesso femminile alle posizioni apicali. Dal 2008 al 2018 (dati ISTAT), la percentuale dei quadri donna è passata dal 41% al 45%, quella delle dirigenti donna dal 27% al 32%. Senza dimenticare la questione della disoccupazione femminile in Italia, il cui tasso è fra i più alti al mondo con un valore del 12,5% che ci colloca al 4° posto su 34 paesi dell'OECD. Ecco perché la missione di GammaDonna è più che mai attuale e necessaria: fare il possibile per cambiare lo stato delle cose, ai fini di maggiore equilibrio ed equità sociale. Di cui, in ultima analisi, beneficeranno tutti, non solo le donne.

_________________________________

Il Forum Internazionale dell'Imprenditoria Femminile e Giovanile – GammaForum, promosso dall'Associazione no profit GammaDonna (www.gammadonna.it), è nato a Torino nel 2004 ed è alla sua undicesima edizione. Più volte premiato dal Presidente della Repubblica per gli alti contenuti e finalità, è oggi il più importante evento nazionale dedicato alla valorizzazione delle donne e dei giovani nel mondo dell'impresa, nel cui ambito viene conferito il Premio GammaDonna per l'imprenditoria femminile innovativa. Aggrega, fin dalla nascita, le più importanti Associazioni di categoria e genere ed è sostenuto dagli Enti Locali e governativi. Valentina Communication, agenzia torinese con 40 anni di expertise nella comunicazione e nell'organizzazione di eventi, ne è l'ideatrice.

_________________________________

FINALISTE PREMIO GAMMADONNA 2019

Sonja Blanc - Sireg Geotech [ARCORE, MB]

Dal Louvre alla Torre di Pisa: geotecnica e ingegneria civile proteggono la storia, scrivono il futuro e creano lavoro.

CEO e terza generazione di un'impresa diventata punto di riferimento a livello globale, in particolare per quanto riguarda il consolidamento del terreno prima di scavi sotterranei e il ripristino di edifici storici e costruzioni danneggiate. Un esempio di forza al femminile, capace di vincere i pregiudizi di un mondo tipicamente maschile e traghettare un gruppo industriale tradizionale verso l'innovazione, non solo dei prodotti, ma anche della gestione aziendale.

Massimiliana Carello - BeonD [TORINO]

Il ponte tra Politecnico e mondo Automotive in ambito high engineering

Professoressa e ricercatrice al Politecnico di Torino, è stata in grado di dar vita a uno Spin-off partendo da un progetto di formazione universitaria innovativa, dedicato alla creazione di veicoli a basso consumo. Dai prototipi fino alla produzione di piccole serie, BeonD ha oggi l'ambizione di rivoluzionare il mercato dei sistemi per la mobilità urbana, progettando veicoli leggeri, performanti e a basso consumo.

Martina Cusano - Mukako [MILANO]

L'e-commerce che ascolta i genitori millennial e crea la cameretta di design che cresce con i bambini.

Grande passione per il design, è co-founder di una startup specializzata nella creazione di prodotti innovativi modulabili per bambini, che ne favoriscono gioco e apprendimento, attraverso il coinvolgimento dei genitori nelle fasi di progettazione via "live chat" e social network. A soli due anni dal lancio, il prodotto di punta MuTable è stato venduto in oltre 40 Paesi, dall'Europa all'Australia, sfiorando i 6 milioni di euro di fatturato.

Antonella D'Ercole - Lucana Sistemi [MATERA]

Matera fa scuola (e la innova), con la realtà aumentata.

Ha trasformato la software house di famiglia nel primo brand italiano che progetta e sviluppa libri e card, i cui contenuti vengono fruiti esclusivamente mediante applicazioni in realtà aumentata. Il progetto ARSchooInnovation - Augmented Reality School nasce per promuovere l'utilizzo dei dispositivi mobili a scopo didattico da parte dei nativi digitali, affiancando i docenti nell'insegnamento, a scuola e a casa.

Silvia Paganini - Tacchificio Villa Cortese [VILLA CORTESE (MI)]

L'innovazione corre sui tacchi, ma non dimentica la tradizione

Grazie all'intervento suo e dei cugini, l'azienda di famiglia alla terza generazione ha affrontato un complesso progetto di "generational turnover" basato su competenze, contaminazione con le migliori realtà della filiera calzaturiera italiana e open innovation con i centri di ricerca e le università. Un percorso di crescita e aggiornamento continuo, sfociato tra le altre cose nell'apertura di un ufficio interno R&D e di una nuova sede in Toscana.

Giorgia Pontetti - Ferrari Farm [PETRELLA SALTO (RIETI)]

Idroponica: quando innovare significa reinterpretare tradizioni agricole millenarie per coltivare ovunque. Spazio compreso.

Una laurea in ingegneria astronautica e un nonno contadino, ha dimostrato come una strategia di coltivazione millenaria, coniugata con la tecnologia e la scienza, possa costituire un'opzione straordinaria per coltivare in luoghi dove normalmente è impossibile farlo. Nel 2004 fonda Ferrari Farm, azienda agricola di nuova generazione, e dà vita a un impianto idroponico unico in Europa, più pulito di una sala operatoria e interamente computerizzato, che consente di coltivare anche a distanza.

VINCITRICE QVC NEXT AWARD [nell'ambito del Premio GammaDonna 2019]

Assegnato da QVC Italia al prodotto Made in Italy più innovativo finalizzato alla semplificazione o al miglioramento della vita quotidiana.

Federica Agostini - VAGAMÈ® [PERUGIA]

Trasformazione della moda in ottica di "economia circolare", rigorosamente Made in Italy.

Specializzata nel settore dell'abbigliamento trasformabile e multifunzionale, VAGAMÈ® è stata fondata nel 2015 dalle sorelle Pamela e Federica Agostini. Alla base del suo sviluppo, l'idea della possibilità per un capo di abbigliamento di "migrare" da una funzione ad un'altra, per salvare tempo, spazio e denaro: un pantalone diventa un cardigan, un abito da sera una cappa, un colletto un turbante. E l'equilibrio tra creatività, abilità artigianale Made in Italy e ricerca dei tessuti di maggiore qualità e minor impatto ambientale. Il risultato è una linea di abbigliamento e accessori che, con semplici movimenti, si può adattare al proprio corpo, in base al proprio stato d'animo o ai diversi momenti della giornata. Video Transformable Clothing: http://bit.ly/VideoVagame

VINCITRICE GIULIANA BERTIN COMMUNICATION AWARD [nell'ambito del Premio GammaDonna 2019]

Assegnato dall'Agenzia Valentina Communication, in ricordo della propria fondatrice, all'eccellenza imprenditoriale con forte impatto nel settore della comunicazione.

Cecilia Nostro - FRIENDZ [MALNATE, VA]

Per trasformarsi in testimonial basta un selfie…. e la app giusta!

Cecilia è co-founder di Friendz, una piattaforma fondata da studenti nel 2005 che permette a chiunque di trasformarsi in testimonial, retribuito, di un brand sui social network, rispondendo con efficacia all'esigenza dei brand stessi di creare nuovi canali di marketing e di promozione smart per i propri prodotti. Un meccanismo win-win all'insegna della creatività, che si concretizza in un'applicazione per smartphone, utilizzata da una community di 300mila italiani per capitalizzare le proprie attività sui social attraverso un semplice selfie, guadagnando crediti convertibili in buoni da spendere nei maggiori siti e-commerce. La startup ha raccolto 25 milioni di dollari attraverso una ICO (crowdfunding nel settore finanziario) nel 2018.

Chiedi informazioni Stampa la pagina