• facebook

Home » Attualità » Consigli di lettura » Parole di scuola
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Parole di scuola

di Mariapia Veladiano - Guanda ed.

In aula si imparano le parole giuste per capire se stessi, gli altri, il mondo. E la vita.

"Un piccolo e prezioso libro che dà suggerimenti per una scuola non-azienda dove gli allievi possano formarsi" – Robinson

"La parola abita le aule di scuola. Ecco la scelta di mettere al centro le parole. Perché possono essere forti senza essere violente, possono trasformare il mondo, possono ricostituire la fiducia e la giustizia, e mettono in gioco la volontà e l'intelligenza delle donne e degli uomini"

Mariapia Veladiano, dopo più di vent'anni nella scuola, prima come insegnante e poi come preside, la conosce bene, la scuola. Conosce i ragazzi, l'energia che corre tra i banchi, le adolescenze fatte di paura e desiderio, il futuro che promette, e insieme minaccia. E conosce bene i professori, il loro lavorare in condizioni sempre più difficili, il fare i conti con una professione che ha perso prestigio e riconoscimento, il sopperire all'impietosità dei tagli ministeriali con le risorse (non solo di spirito) personali. Conosce le parole della scuola - paura, entusiasmo, vergogna, condivisione, integrazione, esclusione, empatia, identità, equità - e il suono che fanno tra i banchi, dove la vita è più urgente che altrove, dove la vita stessa sta più che altrove. Perché in aula si imparano le parole giuste per capire se stessi, gli altri, il mondo. E la vita.

Chiedi informazioni Stampa la pagina