• facebook

Home » Donne Oggi » Donne e politica » Comunicato stampa - Stati Generali Donne chiedono una convocazione al Presidente Conte
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Comunicato stampa - Stati Generali Donne chiedono una convocazione al Presidente Conte

3 giugno 2020



Al Presidente del Consiglio
Al Governo
Loro sedi

Gentile Presidente Conte, Gentili Ministri e Ministre,

ieri Il Presidente Mattarella ha detto "Qui nella casa comunale di Codogno oggi è presente l'Italia della solidarietà, della civiltà, del coraggio. In una continuità ideale in cui celebriamo ciò che tiene unito il nostro Paese: la sua forza morale. Da qui vogliamo ripartire. Con la più grande speranza per il futuro".
Da queste considerazioni, che abbiamo fatto nostre, anche le donne delle regioni italiane intendono ripartire.

Le abbiamo scritto più volte, inviato ricerche e nostri libri, considerazioni di carattere tecnico e scientifico, richieste concrete contenute nei Patti per le Donne. Lei ha costituito più Task Force in questi tre mesi di emergenza ma non ha mai voluto ascoltare la voce delle donne, delle imprenditrici, delle lavoratrici, delle mamme, delle insegnanti, delle casalinghe, impegnate sui territori a contatto diretto con la disperazione sociale ed economica, relegandoci in un angolo della nostra società.
In questa nuova fase le donne ci sono e ci devono essere, espressione della voce dei territori e delle realtà economiche e sociali di ogni parte d'Italia. Siamo attive in ogni Regione dal dicembre 2014 e dal 27 febbraio 2020 abbiamo generato nella nostra aula virtuale un osservatorio attento di quanto stava e sta succedendo, ogni giorno, di sabato e di domenica, in uno scambio e confronto attento e puntale, senza lasciare indietro nessuna/o. Abbiamo ascoltato specialisti e specialiste, donne del mondo delle imprese, dell'accademia e del mondo scientifico. Anche voci lontane, dal Brasile, dal Niger, da alcuni Paesi Europei. Sono stati momenti in cui abbiamo provato incertezza, paura e nello stesso tempo speranza. Strette tra il dolore per la tragedia che improvvisamente ci è toccato vivere e la voglia di un nuovo inizio verso un mondo nuovo, sostenibile e solidale.

Ora è ancora più forte la richiesta che le stiamo inoltrando, in una crescente volontà di ripresa e di rinascita sociale, civile ed economica. Oggi le donne ci devono essere per contrastare il" nemico invisibile", ancora molto sconosciuto, che ha sconvolto le vite e le abitudini delle nostre famiglie, delle nostre imprese, delle nostre scuole, dei nostri bambini e ragazzi mettendo a rischio tanti progetti di vita e di lavoro. Gli Stati Generali delle donne attraverso la propria Cabina di regia, costituita dal Comitato Scientifico e dalle rappresentanti di ogni Regione italiana, in alleanza con moltissime altre Associazioni femminili ed anche Enti pubblici e privati, in rappresentanza di ogni territorio, costituita da esperte in materia di lavoro, di sviluppo, di sostenibilità, di imprenditoria, di fiscalità, di architettura, di diritto, di infanzia ed adolescenza, di sociologia, di psicologia e psicoanalisi, di sociologia, di ambiente, di innovazione, di migrazioni, di violenza maschile di genere, si mette da subito a disposizione del Governo per suggerire ed individuare interventi concreti e mirati, territorio per territorio.

La ricostruzione dell'Italia sarà un processo lungo ed impegnativo e le donne sanno mettere in campo alte competenze, coraggio, determinazione ed anche prudenza in una visione lungimirante di un nuovo modello di città, comunità, cultura, produzione e consumo per pianificare investimenti e interventi di medio e lungo periodo, che daranno finalmente prospettive solide e visione alla ripresa dell'Italia. Alla luce della riprogrammazione dei fondi comunitari che le Regioni si stanno accingendo a fare, delle risorse del Recovery Fund che gli Stati membri riceveranno dall'Europa, del piano che occorrerà presentare all'Europa in autunno e della prossima programmazione 2021-2027 è necessario uno sguardo di genere nella formulazione delle proposte ed è necessario che una parte di questi fondi siano destinati all'auto-impiego e auto-imprenditorialità femminile.

Da tempo sollecitiamo un "Piano nazionale per l'Occupazione femminile" perché è ormai chiaro che favorire l'occupazione femminile significa aiutare a far crescere il PIL del nostro Paese e nel momento attuale è ancora più importante che ciò avvenga. Presto non basteranno più sussidi e aiuti e ci sarà bisogno di crescita e di lavoro. Occorrono idee nuove, di cambiamento; occorre il coraggio di osare e non solo di amministrare l'esistente. Il rischio è che la domanda sociale si faccia pressante e allora bisognerà avere idee forti e ben radicate nei territori per dare risposte, se non vogliamo che esploda la rabbia e lo sconforto. Non si può più rinviare, le donne hanno la qualità e la forza d'animo per riuscire a superare anche questa prova. Così come le nostre mamme, le nostre nonne e donne hanno saputo ricostruire il Paese settant'anni fa.

Siamo a disposizione gentile Presidente, ma ci convochi subito, anche nelle aule virtuali, non disperda questo patrimonio di saperi e di persone, espressione di rispetto, serietà, rigore, senso della misura e attaccamento alle Istituzioni!

Cordiali saluti, in attesa di un suo cortese cenno di riscontro.

Isa Maggi, Commercialista e Revisore dei conti, Coordinatrice Stati Generali delle Donne

Rosaria Nelli, imprenditrice, Stati generali delle Donne hub, Provincia di Chieti

Maria Lippiello, docente universitaria, Comitato Scientifico e Coordinatrice della Regione Campania Stati Generali delle Donne, Napoli

Mirella Giannini, Sociologa,Referente per la Regione Puglia degli Stati Generali delle Donne, Bari

Marta Ajò, giornalista, scrittrice, Roma

Giuditta Lembo, Referente degli Stati generali delle Donne del Molise, Consigliera provinciale di parità Campobasso e Isernia

Lucia Krasovec Lucas, Studio di Architettura, Comitato Scientifico degli Stati generali delle Donne, Trieste

Luciana D'Ambrosio Marri, sociologa, Comitato Scientifico degli Stati generali delle Donne, Roma

Laura Moschini, docente universitaria, Comitato Scientifico degli Stati generali delle Donne, Roma

Mariella Berra, docente universitaria, Comitato Scientifico degli Stati generali delle Donne, Torino

Maria Concetta Cassata Presidente CUG MiBACT

M. Ludovica Agrò, già Direttora Agenzia della Coesione, Comitato Scientifico degli Stati generali delle Donne, Roma

Mirella Ferlazzo Comitato scientifico stati generali delle donne, Roma

Maria Anna Fanelli, coordinatrice Stati generali delle Donne della Basilicata, Potenza

daniela Scotto di Fasano, psicoanalista, SPI, Pavia

Gemma Andreini, Stati generali delle Donne Abruzzo, Pescara

Luciana Ferrone, imprenditrice,Abruzzo

Elena Morano Cinque, Consigliera di parità della Provincia di Catanzaro e Referente SGD per la Calabria, Catanzaro

Melina Martello, psicologa, Comitato Scientifico degli Stati generali delle Donne,Monza e Brianza

Margherita Cogo, già Presidente della Provincia di Trento, Comitato Scientifico degli Stati generali delle Donne, Trento

Cristina Cabras, docente Università di Cagliari, Stati Generali della Donne Sardegna

Cristina Muntoni, Heminas, Stati Generali della Donne Sardegna, Cagliari

Sabrina Cicin Marzetti,FIRST CISL Banca Italia

Roberta Bortolucci, Formatrice, coach, Comitato Scientifico degli Stati Generali delle Donne, Bologna

Francesca Moraci, docente universitaria, Comitato Scientifico degli Stati Generali delle Donne

Renata Natili Micheli, Presidente Nazionale CIF

Antonia Bertocchi, antropologa, Cremona

Elsa Javier, Chef Progetto Ande e Mediterraneo, Donne che ce l'hanno fatta

Tina Magenta, Ambassador Panchina Rossa, Donne che ce l'hanno fatta

Cristina Pozzo, Commissaria Pari Opportunità Udine, Segretario Provinciale per ex Provincia di Udine dell'Associazione Nazionale Partite Iva Insieme per Cambiare

Pina Rosato, Vicepresidente Stati generali Donne HUB, Francavilla al Mare

Amelia Crucitti, dirigente pubblico, Comitato Scientifico Stati generali Donne, Roma

Francesca Zajczyk, sociologa, CPO di Regione Lombardia, Comitato Scientifico Stati generali Donne, Milano

Ilaria Canali, Rete Nazionale Donne in Cammino

Laura Amoretti, Consigliera di parità Regione Liguria
Laura Notarianni, Esperta diritto del lavoro
Elena Roveta, CdL - membro commissione pari opportunità CPOCDL di Genova
Luisella Dellepiane, CdL - coordinatrice commissione pari opportunità COOCDL di Genova - Presidente ADiSS - Ass. Informazione e formazione Scienze Sociali

Ornella Urpis, sociologa, Stati generali delle Donne, referente Forum Infanzia e Adolescenza,Trieste

Giustiniano La Vecchia, imprenditore, ispiratore, scrittore

Arianna Pigini, Presidente Associazione Abbracci del Mediterraneo, Roma

Cristina Renso, Presidente Associazione Flangini, Milano-Verona

Valeria Vaiano

Jenni Gandolfi, musicoterapeuta, studentessa di psicologia, cantautrice, autrice e insegnante di canto moderno

Giovanna Campanini, Insegnante di impostazione vocale,educazione musicale,Ideatrice del Mia Martini Mantova Festival, Insegnante di canto del laboratorio vocale de I Ragazzi di Mimi

Carola Profeta, componente Commissione pari opportunità provincia di Pescara e Presidente associazione Fa.Vi.Va

Donatina Persichetti, Roma

Autiero Mariarita, docente scuola dell'infanzia e componente Stati generali donne Lazio, Gaeta

Vania Noventa Direttrice UOC Cure Primarie AULSS3 Serenissima, Venezia

Giancarla Panizza, Sartirana, Pavia

Marika Cefalù, Comitato Scientifico degli Stati generali delle Donne, Palermo

Irene Giacobbe, giornalista, Presidente Associazione Power and Gender - Affi -Casa Internazionale delle Donne Roma

Orsola Apice, pedagogista, Presidentessa Comitato Unicef Provincia di Cagliari

Gabriella Taddeo, Manager Insiel Digital Academy, Trieste

Nadia Palozza Natolli, Presidente Associazione ReteRosa(politiche di genere) Tivoli-rm

Liana Dugaro, Operatrice Somatic Experiencing® ,Coach - Ontologia del linguaggio,Counselor, Moon Mother - Miranda Gray Womb Blessing®,Duino-Aurtisina (Trieste)

Stefania Benni, Presidente Associazione Connetti@moci ets

Alessia Perrone consigliera comunale comune di Santena; Presidente Asd Essere Aps;

Iole Natoli, giornalista, Milano

Emanuela Stara,Assessora alle Pari Opportunità del Comune di Monserrato, provincia di Cagliari

Maria Lucia Pugliese,neurobiologa e insegnante, Torino

Franca Balsamo, Torino

Mara Fabbri, Torino

Paola Frezza, Presidente e rappresentante legale ASSOLEI onlus - contro violenza e discriminazioni sulle donne

Tania Rodrigues, traduttrice, Milano

Annalisa Rossetti, imprenditrice, Consigliere Consulta Camera di Commercio di Napoli

Amalia Romano, Associazione Donne di carta, Roma

Maristella Urru, dipendente privata settore bancario, Rsa Fisac Cgil Roma e Lazio

Giovanna Borrello, presidenta Associazione Metis, counseling filosofico

Gabriella Cims, autrice della policy di genere del Contratto di servizio Rai

Teresa Lucente, direttora dell'Accademia della Lettura dell'associazione Donne di carta

Sandra Pranzo Giuliani, cofondatora dell'associazione Donne di carta

Elvira Mascolo, vice direttora del dipartimento di Analisi matematica Università di Firenze

Simonetta Ottone,Terapeuta, Operatrice Culturale, Blogger

Associazione VoceDonna di Castrocaro Terme (Forlì)

Carla Grementieri, presidente VoceDonna di Castrocaro Terme (Forlì)

Manuela Fabbri, giornalista, presidente APS Basta Plastica in MARE

Maria Moreni, imprenditrice, Brescia

Associazione "Il femminile è politico: potere alle donne", le socie fondatrici Rita Barber, Alessandra Contino, Beatrice D'Amico, Maria Grazia Lo Cicero,Pina Mandolfo, Antonella Monastra, Maria Grazia Pignataro, Elvira Rosa, Loredana Rosa

Ilaria Moroni, formatrice, coordinatrice della Coalizione Insieme per le donne, Milano

Paolo Messina, imprenditore, editor della Coalizione Insieme per le Donne, Capalbio

Roberta Pinzauti, Imprenditrice, attività di consulenza, formazione e comunicazione alle aziende. Lastra a Signa (Firenze)

Maria Stella Squillace, avvocata e mediatrice familiare (Roma)

Rosa Maria Sanò amministratrice del gruppo Facebook "Donne in rinascita", con circa 8000 iscritti e collaboratrice del Telefono Amico Italia.

Maristella Casula imprenditrice

Rosi Sgaravatti imprenditrice, Sardegna

Chiara Camarota, ingegnera imprenditrice, Padova

Silvia Fanni, Cagliari: Pedagogista culturale/ Tecnica Archeologa/ Responsabile Servizi Aggiuntivi Museo Nazionale di Cagliari

Maria Paola Loi, guida turistica professionale e interprete

Catia Cara ex commerciante

Carla Madeddu ingegnera, Cagliari

Barbara Sforza, docente, Cagliari

Maria Antonietta Zara docente scuola superiore Bressanone (Bz)

Carla Medau, sindaca di Pula Sardegna

Adriana Amico, pensionata ex imprenditrice

Patrizia Camba, imprenditrice, Cagliari

Jasmi Feroglia - Fiano (TO) commerciante e amministratrice comunale

Silvia Ghione - Divulgatrice naturalistica - Fiano (TO
)
Sumitra Patrizia Beni - Awareness Coaching- Torino

Angela Callegari, Presidente ventunesimodonna

Alessandra Del Monte, consigliera di parità nella provincia della Spezia e resp.le per la Liguria di Obiettivo Famiglia-Federcasalinghe

Amalia Ciorra,Esperta di politiche attive del lavoro e di politiche di genere,Roma

Pasqua Condorelli, Redazione Women in the city

Chiedi informazioni Stampa la pagina