• facebook

Home » Attualità » 8 MARZO TUTTO L'ANNO » Il futuro del lavoro delle donne richiede nuove competenze. Quale formazione in un nuovo Piano per l'Occupazione Femminile?
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Il futuro del lavoro delle donne richiede nuove competenze. Quale formazione in un nuovo Piano per l'Occupazione Femminile?

di Isa Maggi - Stati Generali delle Donne

Il futuro è già qui, il mondo, con la pandemia in atto, è cambiato in modo significativo. Cambieranno le organizzazioni del mercato del lavoro,occorrono nuove abilità e nuove competenze.

Cosa dovremo fare noi donne per cogliere questa opportunità e immaginare un nuovo mondo dove finalmente le donne potranno essere protagoniste del cambiamento?

Cosa farà il nuovo Governo per creare finalmente le condizioni per il lavoro di noi donne?

Uno studio di Monster ha rilevato che l'82% delle aziende prevede di assumere nel nuovo anno.

Le competenze di ieri sono un punto di partenza, ma il successo di domani richiederà abilità sempre maggiori e diverse. Abbiamo tutte noi bisogno di costruire talenti che forse non possediamo già o che forse possediamo e non sappiamo di possedere.

Abbandoniamo la mediocrità., questo è il momento. Un nuovo giorno sta arrivando, il futuro del lavoro inizia adesso, e noi possiamo abbracciarlo.

Ecco allora, per noi donne, le nuove competenze che dovremo apprendere e sostenere nel tempo.

Adattamento

La qualità più importante che avremo bisogno è la capacità di adattamento. Il cambiamento avviene con velocità crescente e questo significa che l'incertezza diventerà sempre più la norma. Consideriamo l'idea di guidare una macchina. Esperti allenatori di guida ci dicono che la condizione principale che fa rallentare le persone è la visibilità, più di ogni altro elemento. Man mano che le cose si muovono più velocemente, abbiamo meno tempo per mettere in pausa, valutare e analizzare. Ma ora abbiamo una visione più limitata del futuro perché non possiamo esserne sicure. Allo stesso tempo, la scienza del cervello ha dimostrato che una delle cose che desideriamo di più è la certezza ed evitiamo la capacità di adattarci al nuovo. Questa sarà l'abilità che invece dovremo essere in grado di mettere in atto da subito e che dovremo coltivare sempre di più: dovremo imparare a superare il nostro istinto naturale di chiarezza e sicurezza, sentirci a nostro agio senza sapere cosa c'è davanti, prendere decisioni giuste e andare avanti con fiducia, anche in assenza di informazioni complete.

Curiosità

In mezzo all'incertezza, una curiosità inestinguibile sarà la guida fondamentale per entrare nel nuovo mercato del lavoro che sarà, dopo la Pandemia. Più saremo in grado di comprendere una varietà di argomenti, più potremo collegare i punti.

L'apertura della mente, una forte immaginazione e soprattutto il desiderio di apprendere fanno bene, ma avremo sempre più bisogno di un forte desiderio di imparare, capire e sapere di più su una più ampia varietà di cose. Questa abilità non sarà solo la curiosità generale su un'area ristretta di competenza, ma sarà un ampio interesse per un'ampia varietà di argomenti, soggetti e temi e la capacità di avere visioni, vedere schemi, tendenze e intuizioni.

Apertura verso idee nuove

I dati dimostrano che ci fidiamo sempre meno di persone con opinioni diverse dalle nostre. Inoltre, la nostra crescente dipendenza dai social media crea una camera d'eco personale a volte dissonante. Ci iscriviamo a bollettini e brief che corrispondono ai punti di vista che già possediamo e gli algoritmi funzionano così bene che raramente vediamo informazioni che non sono in linea con le nostre opinioni attuali. Questo è un problema perché interrompe l'opportunità di ascoltare diversi punti di vista, imparare e crescere. Il nuovo set di abilità cruciali comporterà la ricerca di opinioni diverse e l'apprendimento da esperienze diverse. Il futuro richiederà apertura e capacità di impegnarsi in discorsi con soggetti anche diversi da noi, non sempre nella nostra cerchia abituale di amicizie o conoscenze.

Non saremo in grado infatti di progredire nella carriera professionale e lavorativa ( ed anche nella vita) se rimaniamo ferme nelle nostre prospettive. Il miglior successo verrà dalla capacità di ascoltare, condividere e imparare.

Imprenditorialità ed empatia

Un altro set di competenze chiave per il futuro sarà l'imprenditorialità e l'empatia che richiede. Sintonizzarsi sulle mutevoli esigenze del mercato e comprendere profondamente ed entrare in empatia con le esigenze dei clienti e dei fornitori sono nuova linfa per l'innovazione.

Il set di abilità implica la comprensione approfondita del contesto in cui si vive e si opera e delle sfide che il mondo esterno genera, permettendoci cosi di "vedere" nuove opportunità. Da lì, si tratta di assumersi il rischio appropriato e fornire nuovo valore al mercato e questo sarà fondamentale per aprire la nostra strada verso il futuro.

Resilienza

Strettamente correlato all'imprenditorialità è la resilienza. Gli esseri umani sono per natura adattabili, ma abbracciare il cambiamento e proiettarsi in avanti richiederà nuove competenze. L'abilità di resilienza richiede di 1) essere consapevoli delle nuove set delle informazioni 2) dar loro un senso 3) reinventare, innovare e risolvere i problemi. Trovare nuovi approcci e flessibilità in base alle nostre intuizioni sarà fondamentale per il successo.

Ottimismo e immaginazione

Collegato a questo nuovo mindset, è la capacità di credere in un futuro positivo e concentrarsi sul panorama delle possibilità. Le capacità di essere in grado di immaginare e prevedere ciò che potrebbe accadere sono fondamentali per rimanere motivati, ispirati e spinti a creare nuovi inizi.

Rapporti e relazioni

Il successo dipenderà ancora di più dalla forza delle relazioni. Il nostro capitale sociale e le nostre relazioni primarie, secondarie e terziarie saranno una rete fondamentale per offrire nuovo apprendimento, accesso a nuove opportunità e supporto sociale. La nuova abilità sarà la capacità di costruire un rapporto e di costruirlo rapidamente e da lontano. Poiché i tratti distintivi del futuro includeranno velocità e adattamento, non avremo il lusso di creare relazioni lentamente durante cene o discussioni durante un aperitivo. Molto probabilmente creeremo "connessioni" in brevi momenti e talvolta virtualmente. L'abilità di stabilire fiducia, sorellanza,empatia ed affinità con gli/le altri/e separerà coloro che hanno successo da coloro che non lo avranno. Ma occorrerà una buona dose di coraggio e soprattutto di "apertura di cuore" per dare spazio alle intuizioni e alle affinità elettive.

Azione

L'abilità del futuro richiederà la capacità di "far accadere le cose", fornire supporto, investire tempo e impiegare sforzi. Le parole creano ed anche la mente. Apprezziamo tutte noi che saranno in grado con coraggio di mettersi in gioco e quando vediamo gli altri/le altre a lavorare sodo, facciamoci ispirare (uno studio scientifico lo dimostra).

Questa sarà un'altra abilità del futuro: unisciti, partecipa e soprattutto porta a termine le cose.

L'alleanza è la variabile strategica.

#oraomaipiù.

11 Marzo 2021

Chiedi informazioni Stampa la pagina