• facebook

Home » Appuntamenti » 1 dicembre, Bellinzona - «Alle frontiere della violenza»
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

1 dicembre, Bellinzona - «Alle frontiere della violenza»

17,30/20,30

La violenza di genere colpisce tutte, ogni giorno. Anche le donne migranti.

Anche quest'anno il tema della violenza di genere e violenza domestica è al centro della nostra attenzione, e abbiamo deciso di aprire una nuova finestra per capire quali situazioni vivano le donne migranti nel nostro Paese e come viene applicata la Convenzione di Istanbul nei loro confronti.

In collaborazione con Comundo e Soccorso operaio Ticino – accendiamo i riflettori, organizziamo per il 1 dicembre 2021, dalle ore 18.00 la serata dal titolo "Alle frontiere della violenza", ne discutiamo con personalità di primo piano a livello cantonale, nazionale e europeo che si occupano direttamente e quotidianamente del tema:

Corinne Sala, Direttrice Sede Svizzera italiana dell'ONG Comundo;
Mario Amato, Direttore di Soccorso operaio Ticino;
Monica Marcionetti, Responsbile del servizio MayDay;
Anne Schmid, collaboratrice FIZ, e coordinatrice della piattaforma svizzera contro la tratta degli esseri umani;
Rosemarie Weibel, avvocata e membra del FRI istituto svizzero per le scienze giuridiche femministe e gender law.

E con la speciale partecipazione di Simona Lanzoni, partecipante dal 2015 del Gruppo di esperti sulla violenza contro le donne e la violenza domestica (GREVIO) che ha il compito di vigilare e valutare, attraverso rapporti periodici forniti dagli Stati, le misure adottate dalle parti contraenti al fine dell'applicazione della Convenzione di Istanbul, inoltre è vice presidente della Fondazione Pangea Onlus.

L'evento è organizzato rispettando tutte le norme sanitarie vigente; per l'ingresso all'Auditorium ICEC di Bellinzona è necessario il Covid-Pass.

Vi invitiamo a partecipare, iscrivendovi all'indirizzo info@avaeva.ch

Chiedi informazioni Stampa la pagina