• facebook

Home » Attualità » Comunicati - Appelli » Family act: Cisl- investimento per il paese
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Family act: Cisl- investimento per il paese

COMUNICATO STAMPA

Ufficio Stampa Cisl- 6 aprile- "Finalmente abbiamo il Family Act, un quadro organico di interventi e misure che, insieme all'assegno unico, riconoscono il ruolo generativo delle famiglie, l'importanza di sostenere la formazione di nuovi nuclei familiari, il valore delle attività di educazione e di cura condivise tra i genitori". Lo dichiarano in una nota i segretari confederali della Cisl, Daniela Fumarola ed Andrea Cuccello. "È un provvedimento che va considerato un investimento per il Paese- sottolineano Fumarola e Cuccello- sul quale ci siamo impegnati e che avrà bisogno di massima attenzione e condivisione dei decreti attuativi per raggiungere gli ambiziosi obiettivi indicati nella Legge.

Il potenziamento e la qualificazione dei servizi socio educativi per la prima infanzia, il sostegno alla formazione dei figli, gli incentivi agli istituti della contrattazione collettiva volti alla conciliazione, i congedi di paternità, la promozione del lavoro femminile, sono tutti aspetti importanti di una strategia integrata che prevede trasferimenti economici, servizi e conciliazione famiglia-lavoro.

In questo quadro dovrà essere superato un approccio timido tenuto rispetto ai congedi parentali intervenendo in sede di provvedimenti attutativi. L'orizzonte non può che essere quello dell'estensione temporale e dell'età del figlio, coordinata con indennità economiche graduali". "Infatti proprio nel periodo di ripresa post pandemica nel quale i genitori e le famiglie cercano nuovi equilibri tra tempi dedicati al lavoro e alla vita con i propri figli e appaiono fenomeni come le "grandi dimissioni", congedi e permessi debbono rappresentare un asse privilegiato dell'azione di Governo". Concludono Fumarola e Cuccello.

Chiedi informazioni Stampa la pagina