• facebook

Home » Norme giuridiche » Anno 2016 » Il genitore che ostacola l'affido condiviso risarcisce l'altro e rischia di far scattare quello esclusivo
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Il genitore che ostacola l'affido condiviso risarcisce l'altro e rischia di far scattare quello esclusivo

Pagherà 30 mila euro la madre che sminuisce il padre agli occhi del figlio e disattende il calendario degli incontri: l'ammonizione d'ufficio ex articolo 709 ter Cpc ipotizza la revoca del regime - Sentenza, 17 Ottobre 2016

Rischia grosso il genitore divorziato che sminuisce l'altro agli occhi del figlio e disattende il calendario degli incontri fra l'ex partner e il minore.

Non solo scatta d'ufficio l'ammonizione ex articolo 709 ter Cpc ma la madre inadempiente si ritrova costretta a pagare alla controparte un risarcimento liquidato in via equitativa, mentre il giudice mette in chiaro che se la condotta di ostracismo perdura potrebbe scattare la revisione delle condizioni di affido.

È quanto emerge dalla sentenza 18799/16, pubblicata dalla prima sezione civile del tribunale di Roma.

Chiedi informazioni Stampa la pagina