• facebook

Home » Chi siamo » Direttore editoriale » Editoriali » Oggi » Caro Babbo Natale
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Caro Babbo Natale

...se per caso pensi di aver dimenticato qualche dono per noi, ti pregherei di leggere anche questa letterina...magari sei ancora in tempo!

Portaci un po' di "buoni benzina", che altrimenti, con i rincari, non riusciamo neanche ad arrivare a passare la vigilia con i nostri cari.

Che Padoa-Schioppa (non proprio che scoppi, perché siamo cristiani...) si riposi per un po'; che svegliandoci scopriamo che le vicende Rai siano veramente una fiction e non una vergognosa realtà; che la nostra sicurezza venga salvaguardata da un immediato decreto, che non sia bis, ter, quater ecc.ma immediato.

Già che ci sei, e non pensare che noi umani siamo esseri avidi, invece delle morti sul lavoro, portaci il lavoro per tutti.

Per il resto: le rughe di Hillary Clinton, il nuovo amore del presidente francese Sarkozy ecc. potremo anche considerarli regali non scartabili, inutili, e via!

Ah! Babbo Natale, un ultimo regalo, il 25 dicembre mattina, non ci far trovare in bella vista e in primo piano la faccia di Putin; sai, abbiamo ancora alcuni regali sgraditi da digerire e se ne sente ancora l'amaro in bocca, uno di loro si è spezzato troppo presto e si chiamava Anna Politskovsakya.

Le Cadute.it, dicembre 2007

Chiedi informazioni Stampa la pagina