• facebook

Home » Attualità » Consigli di lettura » Schiaffi - destino canaglia delle donne in politica, di Wanda Montanelli
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Schiaffi - destino canaglia delle donne in politica, di Wanda Montanelli

Schiaffi - destino canaglia delle donne in politica
di Wanda Montanelli
Società Editrice Dante Alighieri

Cosa c'è dietro l'emarginazione delle donne?

In politica esiste una fortissima resistenza alla reale partecipazione femminile. Eppure in apparenza le donne sono chiamate a condividere l'impegno sociale dei partiti.
Dimostrare in che cosa consista il cosiddetto "muro di gomma" non è un'impresa facile, ma il diario di Wanda introduce in un clima culturale e antropologico che spiega come di fatto le opportunità per le donne di "progredire alla pari" sono inesistenti.
Il diario di bordo non è circoscritto ad un solo luogo della politica, descrive azioni di personaggi pubblici, gran parte delle iniziative partitiche e dei gruppi femminili associati che non si sono risparmiati fatiche e impegno per cercare di modernizzare il Paese.

Wanda narra 15 anni di esistenza politica in Italia, a partire dalla Consulta delle Donne, luogo di coinvolgimento e "partecipazione attiva" mantenuto in vita col il soffio dell'anima e con coraggio incrollabile, mai sostenuto fattivamente dal suo partito. Esistono leggi che invece impongono il diritto di cittadinanza politica delle donne, primi fra tutti gli articoli 3, 51 e 49 della Costituzione italiana. Esistono norme che indirizzano piccole percentuali dei tanto odiati finanziamenti elettorali in favore della politica femminile (art. 3 legge n. 157 del 3 giugno 1999), tuttavia - come si evince dalla narrazione di questo testo - nulla è stato dato, tra lo scempio generale dei soldi pubblici, alla "partecipazione attiva delle donne", che invece si sono autotassate, e impegnate fino allo sfinimento per perseguire la conquista di un diritto, non riconosciuto nei fatti. Questa storia di passione civile è vissuta e descritta dall'interno delle segreterie partitiche, con aneddoti di impegno nella quotidianità, non privi di ironia, sense of humour, critica sulle scelte discriminanti, sogni, piccole conquiste e delusioni; con una speranza di cambiamento mai sopita nonostante le traversie e le dure ripercussioni acuitesi nel tempo, ancora pesantemente esistenti nella vita di Wanda che continua con coraggio la sua battaglia.

Wanda Montanelli è politica, massmediologa e giornalista con impegno ultradecennale della promozione delle pari opportunità, i diritti umani, e la tutela dell'ambiente.

Chiedi informazioni Stampa la pagina