• facebook

Home » Norme giuridiche » Anno 2014 » Viola gli obblighi di assistenza familiare il professionista che paga solo viaggi e vestiti al figlio minore Irrilevante che il genitore affidatario abbia un buon lavoro e non faccia mancare i mezzi di sussistenza al bambino
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Viola gli obblighi di assistenza familiare il professionista che paga solo viaggi e vestiti al figlio minore Irrilevante che il genitore affidatario abbia un buon lavoro e non faccia mancare i mezzi di sussistenza al bambino

Sentenza del 23 aprile 2014

Principio analogo espresso da altre sentenze Consulta massima e sentenza relative all'articolo Risponde di violazione degli obblighi di assistenza familiare il professionista separato che paga solo viaggi, vestiti e rette scolastiche al figlio minore: è irrilevante che il genitore affidatario abbia un buono stipendio che gli permette di non far mancare nulla al bambino.

Lo ha sancito la Corte di cassazione che, con la sentenza 17691 del 23 aprile 2014, ha dichiarato inammissibile il ricorso di un padre contro la decisione della Corte d'appello di Palermo che lo ha condannato per aver omesso di corrispondere i 2 mila euro mensili e la metà delle spese straordinarie imposti con provvedimento del Tribunale quale contributo per il mantenimento dei tre figli minori facendogli mancare i mezzi di sussistenza.

Chiedi informazioni Stampa la pagina