• facebook

Home » Donne Oggi » Appelli e Comunicati » Il Centro Interculturale delle donne di Trama di Terre
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Il Centro Interculturale delle donne di Trama di Terre

incontra le donne kurde contro la guerra senza fine del sistema patriarcale

COMUNICATO STAMPA

PRATICARE LA LIBERTÀ

incontro con le donne kurde contro la guerra senza fine del sistema patriarcale

Venerdì 23 gennaio 2015, ore 18

Venerdì 23 gennaio 2015, alle 18, il Centro Interculturale delle donne di Trama di Terre ospiterà Ozlem Tanrikulu, Presidentessa dell'Ufficio di Informazione del Kurdistan in Italia (UIKI-Onlus, www.uikionlus.com). L'incontro è promosso per dare voce alla straordinaria lotta che le donne kurde stanno combattendo, che va ben oltre la resistenza della città di Kobane all'assedio dalle truppe jihadiste.

Dalla rivoluzione delle donne della Rojava, infatti, arriva un messaggio forte e chiaro a tutte le donne del mondo: per la nostra autodeterminazione e la nostra libertà dobbiamo unirci per lottare dal basso contro tutti i fondamentalismi e la violenza patriarcale.

Chi sono le donne che hanno imbracciato le armi per difendere la città di Kobane, nel Kurdistan Occidentale (Rojava)? Per quale rivoluzione stanno lottando? Che cosa succedeva, in questa regione della Siria, prima che la città diventasse famosa per la strenua resistenza opposta alle forze jihadiste dell'Isis? E che cosa sta succedendo, all'interno del movimento per l'autonomia del Kurdistan, quanto a libertà delle donne e parità di genere?

Quartiere per quartiere, in una guerra che dura da almeno tre anni, schiacciate tra il regime di Bashar Al-Assad e gli jihadisti, le donne kurde sono state capaci di non arrendersi, e di organizzarsi, insieme alle donne arabe, turcomanne, assire e alevite, per lavorare a soluzioni politiche e sociali collettive per l'emancipazione delle donne.

Insieme a Ozlem Tanrikulu interverrà Sara Montinaro, della campagna Rojava Calling, una campagna politica che si propone di indagare quello che sta accadendo sul confine turco-siriano e di contribuire alla difesa della resistenza e alla sicurezza dei profughi, portando aiuti materiali, medici e progetti socio-educativi basati sullo sport per i bambini e le bambine dei campi.

Coordinerà il dibattito Barbara Spinelli, avvocata del Centro Antiviolenza di Trama di Terre.

A seguire, dalle ore 20, si terrà un BUFFET DI AUTOFINANZIAMENTO per sostenere la lotta delle donne di Kobane.

E' gradita la prenotazione chiamando: 054228912 o scrivendo a cucinaabitata@tramaditerre.org.

Nel corso della serata sarà possibile acquistare le copie di due pubblicazioni: gli atti del convegno "Praticare la libertà contro la guerra senza fine del sistema patriarcale: donne curde in Iraq, Siria, Europa", che si è tenuto presso la Casa Internazionale delle donne di Roma l'11 ottobre 2014, e l'ultimo libro di Sakine Cansiz, militante femminista kurda assassinata a Parigi il 9 gennaio 2013, "Tutta la mia vita è stata una lotta".

L'incontro si terrà presso il Centro Interculturale delle donne di Trama di Terre, in via Aldrovandi, 31, Imola (BO).

Per maggiori informazioni: 054228912, 3347311570, info@tramaditerre.org

Chiedi informazioni Stampa la pagina