• facebook

Home » Norme giuridiche » Anno 2015 » Finita la relazione l'ex convivente lascia la casa familiare anche se vi abita con un minore
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Finita la relazione l'ex convivente lascia la casa familiare anche se vi abita con un minore

Non si può riconoscere alla relazione more uxorio più diritti dello stesso matrimonio: la residenza dei coniugi è assegnata per salvaguardare i figli della coppia, non quelli nati da unioni precedenti - Sentenza 21 maggio 2015

L'amore finisce e il convivente deve liberare la casa che appartiene al partner, anche se ci vive con un minore, che però è nato da un suo precedente matrimonio.
La coppia di fatto è di per sé più precaria, ma soprattutto non si può riconoscere a ciascuno dei suoi partner più diritti di quanti spettano allo stesso coniuge: in caso di separazione e divorzio, infatti, non c'è assegnazione della ex casa coniugale se non per salvaguardare l'habitat dei figli della coppia, non quelli nati da unioni precedenti.
È quanto emerge dalla sentenza 25319/14, pubblicata dalla prima sezione civile del tribunale di Roma.

Chiedi informazioni Stampa la pagina